TOP

salvacena

Il boom dei Foodblog, come già accennato, risale al 2009; chi quindi volesse cimentarci e sperare di guadagnare pure dei soldi deve avere decisamente caratteristiche fuori dal comune, oltre che essere per davvero un buon cuoco. Vi è poi gran parte della gente, la maggior parte a dirla tutta, che ancora oggi non sa cucinare. Molti ragazzi universitarie, donne, uomini. A queste persone poco importa di usare una buona macchina fotografica per fotografare il cibo, è già tanto se sanno cucinare un piatto di pasta che non sia di gomma. Ci sono poi molte persone che tornata a casa dal lavoro proprio non hanno voglia di cucinare, e soprattutto aprendo il frigo ad attenderle vi è solo desolazione. A queste persone, a quelle che anche solo per una macedonia di frutta cercano su internet, dico “Stai Serena”. Disperate in cucina, oggi siete salve. Ci pensa la Peppina. Dato che io spesso di sera mi ritrovo da sola a cena, ed in tutta onestà non mi va proprio di fare grandi piatti, ho deciso di rendervi partecipi. Ogni giovedì vi sarà la rubrica Desperate Chef ricette talmente facili e veloci che basta un click, ma anche quack. Un salva cena gustoso, non pasticciato, che pure tu che pensi “oddio mi tocca cucinare” riuscirai a sfamarti. L’idea di oggi è una ricetta facile e gustosa che non implica grandi quantità di tempo ma soprattutto preparata con ingredienti surgelati. Ebbene si. Salvati dal Signor Gelo!