TOP

Disperati di tutta Italia. Lo so che cucinare può risultare uno stress assurdo, ma questo non vi da il diritto di mangiare schifezze o cose pronte tutte le sere. Cucinare bene e velocemente è possibile se impari come si fa. 1.

Saranno giornate strane le prossime. Ho una scadenza. 15 marzo. Me la sono imposta. Vediamo se ci riusciamo, va. Cercherò di esserci sul blog, ma non garantisco nulla. Mi volete tra gli scaffali ecco. Allora prima mi devo eclissare. Sul serio.

È giovedì e non mi sono scordata di voi. Sì di voi disperati. Di quelli che "non capisco questa moda del cucinare". Parlo con voi che arrivata a casa stanchi, con i piedi doloranti. Parlo di voi che volete solo aprivi

Papere! Buongiorno. Settembre è praticamente finito. Siamo al momento più bello dell'anno. Io ho compiuto gli anni e sono ancora viva e stiamo andando verso ottobre. Cosa succede ad ottobre? Tante cose. E' il mese della Zucca, delle storie intorno al fuoco

salvacena

Buongiorno disperati. Qui, in quel di Milano, il cielo è scuro e vi è la classica cappa che precede il temporale (cosa che spero avvenga presto perché sono in carenza di ossigeno).

Oggi è la vostra giornata. Quella in cui tornate un poco più tardi dal lavoro perché andate in piscina, in palestra, a fare pilates con le amiche. C’è anche chi predilige il giovedì come giorno per la spesa, non c’è molta gente ed è abbastanza vicino al week per sfamare la famiglia.

Chissà invece perché i maschietti prediligono il mercoledì per il calcetto, forse perché è il giorno di Champions League? Ed infine, non mi sono dimenticato di voi, gli universitari che lentamente stanno tornando alla normalità, ovvero affidarsi ai santi per superare un esame.

Disperati! Eccoci per un’altra puntata. Oggi la ricetta è semplicissima, 15 minuti e semi preparata, grazie all'utilizzo dei filetti di platessa della Fidus.

salvacena  

Buongiorno disperati, come ogni giovedì si parla di voi. Oggi sono leggermente in ritardo, lo so, e probabilmente molti di voi avranno deciso che questa sera ordineranno una pizza oppure faranno un aperitivo. Mi dispiace. Anche io in questo periodo sono alquanto disperata, ho un po’ di cose da fare. Come tutti. Il problema che non riesco ad organizzarmi ed incastrare tutti i pezzi e soprattutto non mi do delle priorità Per una maniaca dell’ordine e dell’archiviazione è una catastrofe.

Soffro di crisi di mezza età e del tempo instabile.

Ora che vi ho propinato cinque minuti di blabla inutile sulla mia vita, ditemi di voi. Alcuni saranno già alle prese con la maturità, con qualche esame pieno di formule. Altri con gli esami di routin (sangue, urine ect). Taluni hanno già la familiare carica di abbigliamento per spostarsi nelle secondo case con i bimbi in attesa che il marito finisca il suo giro lavorativo.

Molti sono al solito giro, tanti criceti su una ruota panoramica a regalare elettricità per la città. (Bella immagine. Cosa sto dicendo?). Tra l’altro da recenti studi si è appurato che i criceti vanno sulla ruota semplicemente perché gli piace non li obbliga nessuno! E dopo questa potete rinchiudermi in gabbia, insieme ai topi di laboratorio.

Va bene, va bene. La pianto. Sono qui per voi, disperati. La scuola sta finendo, l’estate (dicono) arrivi domani, tutto questo  mi fa solo urlare una parola “melanzana”. E dato che voi disperati, lo so non fingete, la cosa che divorate con più gusto son i panini ho deciso di unire le due cose.