TOP

Radicchio01

Disperati! Buongiorno. Ora lo so che direte "mamma che freddo!" Basta, vi prego. Ricordo ai compaesani nordici che il freddo che sentite è normale. Non siamo neanche al di sotto delle medie stagionali. Era prima, sì quando io ero in mezze maniche, che era anormale.

Quindi, fatelo per me, non vi lamentate. Godetevi il clima stagionale. Anche perché il freddo porta con sé una serie di pietanze che se no non mangereste. E se volete quindici gradi a Natale trasferitevi! (so che sono odiosa, ma che ci volete fare... sono donna paperosa!!)

Ora che ho finito di sgridarvi, devo dire che siete tutti un tantino esauriti. Alcuni non si stanno molto preoccupando di cosa succederà a Natale sono troppo presi da chiusure, scadenze, pagamenti, bilanci, assicurazione. Calma, calma. Molti che dicono "è per i bambini" e poi si mettono in un angolo e frustrati battono i piedi.

Un bel respiro. Così da bravi....

Non fare quella faccia! Lo so che è una tragedia stare tutti insieme a tavola, tirar fuori il tavolo di plastica le sedie, non riuscir a muoversi, mangiare fino allo sfinimento. C'è la guerra tra suocere e ce n'è sempre una che è convinta di saper cucinare divinamente, e lo so che non è così. Ma calmiamoci un attimo.

Zuppa_patate2

Io sento la primavera anche se per la maggior parte delle persone è pieno inverno. Vero, sta nevicando e quando non cadono fiocchi cade la pioggia. Tra una perturbazione e l’altra però esce il sole. Non è che solo un passaggio. Esce il sole, quello forte quello che rende tutto più bello. Non è in grado del tutto di scaldare le giornate, ma gli alberi stanno reagendo ed i primi uccellini arrivano sul balcone.

Annuso l’aria e sa di primavera. Odora di attesa. Di rivincita.

Ho una gran voglia di arancio e verde, di organizzare viaggi e di sperare che il buio non mi inghiotta più.

Coerentemente con questo mio stato d’animo ho cucinato una Zuppa. (era ironico). Seguendo la linea editoriale di tutto i telegiornali “allarme meteo”, ho deciso che dovevo calarmi anche io nell'inverno. Dovevo immaginare che a Milano per davvero facesse freddo. Che per davvero siamo sotto zero . Per inciso io non ho mai messo i guanti e magliette a maniche lunghe. Otto grandi non è inverno, suvvia!

zuppa_cipolla Sono sull’orlo di un esaurimento nervoso. Forse ha ragione il Giammy. Non so stare ferma, calma, immobile. Seduta davanti a un divano che non c’è a guardare Maria De Filippi. Ieri sera ho bevute due birette, Ichnusa per la precisione. Poi con Morandi che cantava ho pulito tutta casa. Si erano le 22.30 di sera. Questo perché ora, mentre voi leggete, sono in compagnia della Duchessa e del dirigente in comando. Ergo. I miei genitori. E dato che l’ispezione generale sarà un disastro, volevo almeno togliere qualche scatolone qua e la. Non so bene perché ho deciso di coinvolgerli, di portali al Birco all’Ikea, di decidere le sorti del sottoscala, le plafoniere e le mensole. Sono masochista, pazza, isterica e un tantino esaurita. Voi però cucinate una zuppa,va! Altra ricetta di stagione. Si si la zucca arriva, mamma! Siete proprio insopportabili! Vi amo!