«Pensi che non lo rivedrò mai più?» «Zitta!»mi ammonisce. «Non deve neppure pensare una cosa del genere bisogna confidare che l’Onnipotente glielo riporti sano e salvo.»