Rifugio O Fallier: Trekking per tutti al centro delle dolomiti

Oggi ti voglio parlare del sentiero che parte da Malga Ciapela al Rifugio O Fallier per poter solcare il centro delle dolomiti. Ci troviamo nelle Dolomiti  dietro la Marmolada, nella Val Ombretta (Dolomiti Venete).

E’ un itinerario per tutti: bambini, famiglie e amici a quattro zampe; certo con tutti intendo quelli muniti di scarponcini e voglia di camminare. Il sentiero è imperdibile proprio perché ti porta al centro delle Dolomiti. E quanto dico centro, non scherzo; stiamo per andare alla scoperta del punto centrale della parte delle Dolomiti patrimonio dell’Unesco.

Da Malga Ciapela al Rifugio O Fellier

Partenza: Malga Ciapela

Arrivo: Rifugio O Fellier

Durata: 10, 7 km circa 3 ore e mezza quattro (intero percorso)

Punti di interesse: Malga Ciapela, Malga Gran Pian, Malga Ombretta, Totem Centro Dolomiti, Rifugio O Falier

La Sciura Pina al Centro delle Dolomiti

La passeggiata inizia in un semplice itinerario che vi porta alla Malga Gran Pian che è tappa perfetta per mamme con passeggino o chi non può o non vuole camminare ma vuole trascorrere una giornata in mezzo al verde a contatto con animali e godere della cucina tipica delle dolomiti.

Poi si prosegue, subito con una salita, verso la Malga Ombretta.  A parte il primo tratto con una salita che per i non allenati può essere faticosa (basta seguire il proprio passo e fermarsi alla bisogna) dopo il tragitto si apre lungo i boschi lungo un sentiero ben segnalato.

Il sentiero da seguire è tracciato dal CAI nr. 610 c’è anche i 610 scorciatoia (lasciate perdere che è molto in salita).

La Malga Ombretta  è immersa nei verdi pascoli, ottima base per una sosta o per tutto il giorno (anche se ovviamente vi consiglio di proseguire o non troverete il centro delle dolomiti!).  La malga offre la possibilità di gustare piatti tipici e di acquistare prodotti locali; infatti è anche un caseificio e potrete vedere voi stessi vacche, asini e galline. La malga è inserita nella rete “Agriturismo Veneto Terranostra” e fa parte della “Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi”.

Io mi sono mangiata uno squisito yogurt di montagna con noci e miele.

Il Cuore delle Dolomiti: il centro geografico delle Dolomiti

Il centro geografico delle Dolomiti lo raggiungete lungo il sentiero 610 poco distante dalla Malga Ombretta (1904 m) e lo riconoscete perché troverete un totem di legno con un cuore di pietra con indicazione delle coordinate geografiche del punto esatto in cui vi trovate, ovvero il Cuore delle Dolomiti.

Rifugio O Falier 2071 metri

Dopo il totem, la foto di rito, si prosegue per l’ultimo tratto. Un pochino in salita ma niente di difficile. Sapere e vedere il rifugio farà si che non mollerete di un passo, ad attenerdi piatti tipici ed una coppia di signori molto gentili 😉

Il rifugio è di proprietà del CAI si trova a 2074 metri di quota ai piedi della parete d’argento a sud della Marmolada. E’ gestito da 50 anni dalla Famiglia Del Bon che sono ottimi gestori e persone davvero cortesi e simpatiche.

Da qui partono altre sentieri ed arrampicate per i più esperti. Si può anche dormire nel rifiugio ed è adibito a pronto soccorso alpino. E’ aperto anche d’inverno, per maggiori informazoni: http://www.rifugiofalier.altervista.org/

Vuoi scoprire la leggenda del Cuore delle dolomiti?

Leggi il mio post su Instagram, clicca qui.

Ti è piaciuto? Share!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Related Posts