Lo chiamo “magic moment”: il profumo della persona amata.

L’istante esatto in cui il naso si muove spasmodicamente come quello di un coniglio per “ascoltare” ed inalare un profumo. Perfetto, rapido e immediato. Ammaliante come un talismano.  In una vita carica di cemento, di fretta e delle stories che durano 12 ore, fortunatamente, l’olfatto è ancora un senso acuto e che ci regala emozioni intense. Vi siete mai chiesti perché riusciamo a sentire il profumo della persona amata e perché è così importante?

Sfumature di Eros: cosa significa sentire il profumo della persona amata?

Che odore ha l’uomo che ami?” già ti vedo! Stai chiudendo gli occhi, allungando il colle e magari ti mordicchi anche le labbra. Quel profumo sul suo collo che inaleresti in continuazione ti riporta sempre alla prima volta: a quell’istante in cui il mondo ha smesso di girare e si è inchinato ai tuoi piedi per permetterti di inalare l’essenza del tuo batticuore.

Si parla di chimica dell’amore e vi assicuro che il vostro naso ne sa abbastanza! Ci sono profumi pungenti che vi fanno stropicciare il naso, altri che fanno allungare il collo e piagnucolare “ancora”.

Non mentire! Alcune fragranze maschili ci fanno andare su di giri e prendere una sbandata violenta che può durare mesi o anni e… poi? Di punto in bianco ci viene quasi da dire “non sopporto più il suo odore”. La camera da letto è impregnata e continuate ad aprire finestre a pulire armadi eppure c’è stato un tempo in cui vi rotolavate nelle stesse lenzuola cercando quel profumo. Che mai è successo? Semplice! Il vostro naso vi sta comunicando che non è l’uomo giusto.

Il tuo naso sa se è l’uomo giusto!

E poi…. c’e un profumo delicato che ti fa sentire al sicuro che ti fa sussurrare: sono a casa. Quel profumo è indefinibile eppure lo riconosceresti tra un milione perché è la fragranza che rende tutto calmo e adeguato. Quello è il profumo dell’uomo della tua vita. Puoi uscire, prendere un treno, fumarti un pacchetto di sigaretta e andare a mangiare dal più lurido dei ristoranti cinesi ma una cosa ti resterà sempre addosso: il ricordo di quell’attimo, il tuo personale “magic moment”.

Fatemi chiudere gli occhi e ricordare. Il magic moment vede te stessa che, in punta di piedi, si allunga, incerta e trattenendo il respiro, verso l’incavo del collo di lui e, in questa scalata che pare durare un’eternità, il mondo intorno a voi svanisce. Giunta alla meta, chiudi gli occhi, inspiri e solo dopo arrivano i baci, le carezze e le lenzuola. Ti dirò; un profumo audace ti porta dritto a rotolarti felice tra le lenzuola ma solo l’uomo della tua vita ti permetterà di mettere su casa nell’incavo del suo collo. E, lo sappiamo com’è, ci tornerai quando sei felice per baciare e mordere oppure quando sei disperata per trovare conforto e, più spesso come le gatte, per constatare che sì lui è l’uomo della tua vita e lì, dove tutto ha un senso, appoggerai il tuo viso giorno e notte.

Il profumo della persona amata esiste, lo dice la scienza!

Molte ricerche scientifiche hanno provato che l’attrazione fisica tra un uomo e una donna passa attraverso i segnali olfattivi. Si tratta dei segnali emessi dai feromoni, ossia sostanze secrete da particolari ghiandole sudorifere, che variano in rapporto allo stato d’animo e che possono stimolare il desiderio sessuale.

Queste sostanze, esattamente come nel mondo animale, inviano segnali subliminali al nostro centro nevralgico e sono in grado di influenzare notevolmente le relazioni. Bene, un conto è l’attrazione fisica, un conto è “senti scusa puzzi” ma con l’amore che c’entra?

È stato dimostrato che a scatenare quel vortice di batticuore, mancanza di ossigeno e capogiri è anche il messaggio registrato dal nostro naso e comunicato al nostro cervello. Si tratta di un messaggio chimico molto importante che renderà solida una relazione.  L’olfatto quasi non lo consideriamo ma è lui che viene stuzzicato in una relazione e che decreterà la durata di quella relazione. I primi sguardi, le prime carezze, il primo bacio sono momenti importantissimi nella produzione di odori  e questa chimica è ciò che ci farà inebriare, volteggiare e innamorare perdutamente del nostro uomo.  L’olfatto, senza ombra di dubbio, esercita nella sfera affettivo/sessuale un forte influsso.

Puoi essere attratta da un uomo per come parla, per come ti guarda, per quello che fa ma saprai se è l’uomo della tua vita solo quando il tuo naso annuserà l’incavo del suo collo, meglio se si tratta di quella piccola fossetta del petto dove, guarda caso, il tuo naso si incastra alla perfezione. È lì che scatta la voglia di “andare oltre” e dopo il primo bacio e lo scambio di ulteriore odori il tuo naso avrà le informazioni necessarie per decretare che: Si! sono fottuta lo amo…!

Direi che possiamo parlare di alchimia olfattiva se c’è scatta la passione, se invece scatta una resistenza o il rifiuto nei confronti dell’odore dell’altro, la libido e l’attrazione vengono depressi.  E, fateci caso, quando la razionalità prende il sopravvento a volte ci infiliamo in storie che sembrano perfette: ci fa ridere, ci piace, è figo ma… MA manca alchimia olfattiva. Se volete evitarvi buchi nell’acqua o sofferenze, annusate e registrate e fate tesoro di quello che vi sta dicendo il vostro naso.

Print Friendly, PDF & Email