E’ tempo di pensare alle vacanze estive! La Corsica è sicuramente una meta perfetta per gli amanti della natura, delle escursioni e degli sport in generale. In questo articolo vi fornisco un po’ di dritte per una vacanza attiva all’insegna della nature e delle attività all’aria aperta. Tranquilli! Corsica outdoor offre anche attività adatte a tutti e non per forza da super eroi.

Vacanze attive: 5 idee per la tua Corsica outdoor adatte a tutti

Che tu decida di spostarti in auto, camper o moto per raggiungere la Corsica devi necessariamente prendere il traghetto; il consiglio è quello di prenotare il prima possibile quindi guarda tutti i traghetti in partenza da Savona per la Corsica e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Il periodo migliore per andare in Corsica va da maggio a settembre; ovviamente se avete la possibilità di fare vacanze non ad agosto è consigliabile il mese di giugno e di settembre. Con un po’ di fortuna anche ottobre può esser un bel mese per un tour della Corsica soprattutto se volete fare trekking o un tour in moto.

Che tu decida per trekking a piedi o in moutain la Corsica regala uno scenario perfetto che accontenta proprio tutti, con la sua natura, il mare e la montagna, vediamo allora cosa possiamo fare per una vacanza attiva.

Cicloturismo in Corsica semplicemente perfetto!

Il tour dell’isola in bicicletta è un must have di tutti gli amanti del cicloturismo perché ti permette di godere appieno delle diverse sfaccettature dell’isola, certamente non è un tour che si può improvvisare ed è adatto a chi durante l’anno pratica questo sport con una costanza. Tra gli itinerari più belli vi segnalo:

  • da Ajaccio a Porto Pollo, per bici da corsa;
  • il tour della regione di Porto Vecchio, per bici da passeggio;
  • Col de Verghiu, in Corsica del sud;
  • il tour di Coti Chiavari, che permette di attraversare molti luoghi suggestivi come la Colline des Fleurs;
  • il Tour di Ajaccio, che parte e torna in città.

Trekking in Corsica: 2 itinerari da non perdere

La Corsica offre così tanti sentieri per tutti i livelli che è davvero difficile scegliere. L’isola è perfetta per un tour completo a piedi con soste in B&B immersi nella natura ma l’isola regala anche molti itinerari di poche ore per una sana attività all’aria aperta.

Tour della Corsica a piedi: itinerario GR20 
Il sentier de grand randonnée (GR20) è il più famoso itinerario di trekking della Corsica. Questo percorso ti permette di attraversare tutta l’isola da nord a sud e di godere appieno del territorio. E’ considerato difficile e per escursionisti esperti ma se sei tra questi ne vale proprio la pena!  Per tutte le informazioni visita il sito: http://www.le-gr20.com/fr/

Itinerario trekking adatto ai bambini

Se avete pargoli con voi non è impossibile fare vacanze attive, anzi. Un bel sentiero da fare con i vostri bambini si trova nella Val Restonica a Corte. E’ un sentiero dura 5 ore ed caratterizzato da terreno frastagliato con massi (non adatto quindi a bimbi piccoli con passeggini) è un po’ faticoso ma ombreggiato. E’ consigliato a chi ha già abituato i propri bambini a questo tipo di vacanza. L’itinerario è impegnativo, in quanto lungo, ma ricco di ombra e paesaggi meravigliosi. Sempre consigliati gli scarponcini da trekking. Il sentiero costeggia il torrente Restonica e c’è la possibilità di fare picn nic nei pressi del lago Lac du Melu o di mangiare in rifugio.

Corsica attività all’aria aperta sul mare

La Corsica è adatta a praticare surf da onda o kitesurf dato le correnti ed il vento perenne; sicuramente prediligete la costa rivolta ad ovest. I surfisti esperti preferiscono Miomo e Erbalunga. Nel Cap Corse, come altrove, fondali rocciosi sono favorevoli alle onde veloci e vuote. Per i principianti gli spot preferiti sono: Tamarindo e Playa Carmen.

Altra attività da fare assolutamente, sono le immersioni subacquee. Ecco alcune tappe imperdibili:

  • Candola (Porto) è sicuramente tra i posti più belli dell’isola. Ci troviamo sulla  costa ovest. Le pendici a strapiombo sul mare della penisola di Scandola sono ricche di grotte e di anfratti, oltre che di baie raggiungibili solo via mare.
  • Revellata (Calvi). Non è molto difficile ma i fondali sono ricchi di flora e fauna che merita l’immersione.

Per praticare il più tranquillo snorkelling consiglio: la Spiaggia di Lodo, la Spiaggia di Roccapina e la Spiaggia di Marinella.

Print Friendly, PDF & Email