Se stai pensando ad un viaggio in auto in Campania, sicuramente metterai nel tuo itinerario di viaggio Napoli e Salerno ma questa meravigliosa regione offre molto di più. Sapete quanto sia amante dei viaggi in auto, li trovo i più belli per il senso di libertà che ti danno. La Campania non fa eccezione, ecco allora cosa vedere nei dintorni di Napoli!

3 idee per un viaggio in auto in Campania: ecco cosa vedere nei dintorni di Napoli

Iniziamo subito a dire che un on the road necessita di un’auto e che, per chi come me vive a Milano o viene da molto lontano, non ha proprio senso farsi così tanti chilometri per poi lasciare l’auto parcheggiata in quel di Napoli e riprenderla per visitare i dintorni. Il mio consiglio è quello di prenotare per tempo un biglietto del treno e poi di noleggiare un’auto a Napoli per visitare le meraviglie che questa soleggiata regione ha da offrire.

Litorale Baia e Cuma

Per chi è un’amante di arte e scultura, a soli 30 minuti da Napoli, c’è un incontro unico tra terra e mare che si estende tra Capo Miseno e Pozzuoli. In questi luoghi si intrecciano leggende greche e romane ed è qui che si trovano il Parco archeologico delle terme di Baia ed il Parco archeologico dei Campi Flegrei.
Il sito è molto suggestivo, l’ingresso è di soli 4 euro vale due giorni e permette di visitare: il museo dei Campi Flegrei di Baia + Anfiteatro + Tempio di Serapide di Pozzuoli + Parco archeologico di Cuma.
La visita al sito archeologico di Flegrei merita anche per l’atmosfera surreale: tinte di verde, blu e rosso si mescolano in un silenzio che saprà rigenerarti.
Il Parco archeologico delle Terme di Baia è altrettanto esteso e saprà gratificarvi con viste spettacolari; esso racchiude i resti di terme e residenze patrizie e imperiali.

Vesuvio e penisola Sorrentina

Un altro itinerario, da fare assolutamente in auto, è quello che parte della penisola Sorrentina e che, in pochi chilometri, lungo l’antica circumvesuviana, saprà regalarvi siti archeologici, aree naturali e spiagge incantevoli. Questo itinerario riesce ad accontentare proprio i gusti di tutti i viaggiatori. Abbiamo Castellamare di Stabia con le sue cure termali, Vico Equense, con i suoi panorami mozzafiato e Torre Annunziata con gli scavi di Oplonti.

Procida e Cordicella

Lasciamo l’auto, fermiamoci, e viaggiamo lento. Questo è lo spirito con cui si deve prendere il traghetto per Procida per poi essere ripagati dalle casette colorate, le reti di pescatori e il profumo degli alberi di limone.
Dedicate una giornata intera all’isola di Procida, non ve ne pentirete. Tra un primo di pesce e un buon caffè svetta Cordicella, il borgo più antico di Procida costruito direttamente sul mare. Un gioiellino che sembra un piccolo affresco con le sue cupole, archi e logge.

Print Friendly, PDF & Email