Milano da vedere assolutamente: visita alla terrazza del Duomo di Milano

Milano da vedere assolutamente: visita alla terrazza del Duomo di Milano
by

Visita alla terrazza del Duomo di Milano, ovvio. Se vivi a Milano o in Lombardia vuoi non salire almeno una volta sulla terrazza del Duomo? Vuoi non vedere il Duomo, il suo museo e scoprirne la storia?

Siamo onesti, quanti Lombardi lo hanno fatto? Quanti Italiani arrivano a Milano per qualche giorno e quando decidono che arrivato il momento di salire sulla terrazza del Duomo non sanno come fare e vengono anche scoraggiati dalle file perenni e chilometriche?

Oggi vi voglio spiegare proprio tutto su come visitare il Duomo, la sua terrazza e non solo.

Visita alla terrazza del Duomo: come organizzare una visita guidata senza fila?

Visitare il Duomo di Milano: partiamo dalla sua storia

Senza ombra di dubbio il Duomo e la sua Madonnina sono il simbolo di Milano. Il progetto del Duomo di Milano venne iniziato nel 1386 dall’arcivescovo Antonio da Saluzzo, con il consenso del signore di Milano, Gian Galeazzo Visconti come espressione del simbolo e potere della famiglia Visconti. La famiglia Visconti che, diciamolo, aveva manie di grandezza, decise che voleva una cattedrale in stile Gotico con le innovative e internazionali tecniche di lavorazione del marmo; fu così che un anno dopo venne inaugurata la Veneranda Fabbrica del Duomo allo scopo di far avanzare velocemente il progetto. Il marmo utilizzato per la sua realizzazione proveniva dalla cava di marmo di Candoglia, situata nella bassa Valdossola.

La paternità architettonica del Duomo non è attribuibile ad una sola persona ma per realizzare il Duomo servì un’equipe composta ovviamente dai migliori architetti, ingegneri, scultori e capimastri lombardi.

Quello che probabilmente non sai è che per realizzare il Duomo come noi oggi lo vediamo ci vollero più di cinquecento anni; questo perché ho omesso di dirti subito che lì dove la famiglia Visconti aveva deciso di ergere il simbolo del suo potere erano già presenti due edifici: la basilica dedicata a Santa Maria Maggiore e la piccola cattedrale di Santa Tecla! Capite bene che il progetto era piuttosto ambizioso se consideriamo che siamo alla fine del 1300.

La cosa che mi ha sempre affascinato è capire come hanno fatto ad innalzare una statua di rame dorato sul Duomo di Milano; si, sto parlando della “Bela Madunina”. La statuina è stata issata nel 1765 e per poggiarla hanno creato una cava dall’interno.

Di storie e curiosità sul Duomo ci si potrebbe scrivere un libro, anche sulle leggende… potrete scoprir tutto questo solo visitando il Duomo e il suo museo. 

Visitare il Duomo di Milano: cosa vedere esattamente?

Si fa presto a dire: “voglio andare a visitare la terrazza del Duomo di Milano” ma poi quello che si può visitare è molto di più. Stiamo parlando di un complesso storico architettonico che vi può portare via anche più di una mattinata intera!

Visitare il Duomo di Milano significa far visita alla Cattedrale scoprine la sua storia, le sue guglie e salire con l’ascensore sulla terrazza da dove, inutile dirlo, si può godere di una vista mozzafiato!

All’interno del Duomo ci sono molte opere scultoree e pittoriche di celebri artisti, come: Visita di Sant’Agata in Carcere da parte di San Pietro di Federico Zuccari, ed il famoso San Bartolomeo Scorticato di Marco D’Agrate.

Pochi visitano la Veneranda Fabbrica del Duomo che si trova sul lato sinistro, in via Carlo Maria Martini 1 ed il museo del Duomo, adiacente alla cattedrale.  Altro imperdibile da inserire nella vostra visita è la Chiesa di San Gottardo con il suo campanile romanico dietro le guglie del Duomo.  Io questo campanile lo amo, se mi seguite su instagram ve l’ho mostrato più volte, eppure è sconosciuto ai milanesi e dimenticato nei giri turistici.

Sono mesi che mi riprometto di salire sulla terrazza del Duomo a ricordare nonno Luigi; come vi ho raccontato più volte il nonno, la domenica mattina, aveva l’abitudine di salire 200 gradini per sedersi all’ombra di una guglia e leggere il giornale. Questo ricordo è impresso nel mio cuore e nella mia mente e mi fa male vedere che oggi per salire devi passare controlli, fare file e attendere lunghissime ore per godere di un patrimonio di tutti. Questo è il principale motivo per cui la vostra Sciura Milanese non ha nessuna foto in “cima al mondo”; però i ragazzi di Musement mi hanno tolto ogni pensiero!

Organizzare la visita della terrazza del Duomo di Milano? Musement e salti la fila!

Musement è si un’azienda, ma fatta di persone che ti assistono 24h e che ti aiutano ad organizzare il tour perfetto di Milano (e non solo). Mi hanno proposto: “e se ti facessimo salire sulla terrazza senza file, con un guida che ti spiega ogni cosa?” Se mi conoscete anche solo un pochino sapete che ho cominciato a saltellare felice. La mia visita è stata fissata in autunno, il mio mese preferito ed io non vedo l’ora di portarvi con me e farvi partecipe dell’esperienza.

Se intanto quest’estate volete organizzare una visita al Duomo potete sfruttare Musement che organizza davvero tante visite e per tutti i tipi di turisti.

Con il loro aiuto potrai visitare il Duomo, salire sulla terrazza e farlo con un unico biglietto e una guida che ti accompagna; sarà una bella esperienza libera dallo stress della fila e delle attese. Mi sento in vena di consigli… acquistare un giretto sul Duomo è un regalo meraviglioso da fare ai vostri nonni!

Print Friendly, PDF & Email
Share

Esaurita sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Starnazza con me! [I commenti per problemi di spam sono moderati. Appena mi collego li approvo! ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: