Un tour della Sicilia in auto è un’idea fantastica per il tuo prossimo viaggio. La Sicilia riesce ad accontentare proprio tutti con il suo mare, i suoi sapori e la sua ricchissima storia culturale; è uno di quegli on the road che non si dimenticano. Oggi vi voglio regalare una guida completa per organizzare il vostro viaggio fai da te in Sicilia!

Consigli su come organizzare un Tour della Sicilia in auto

Qual è il modo migliore di spostarsi in Sicilia?

Una volta arrivati il modo migliore per esplorare la Sicilia è in auto perché vi permette di raggiungere anche le mete più remote. Certo, ci sono anche autobus e treni ma in tutta onestà non fateci troppo affidamento. L’auto vi consente di essere liberi di andare dove vi pare e questo renderà unico e indimenticabile il vostro viaggio. Prima di partire quindi comparate i prezzi di noleggio auto.

L’auto non vi servirà se decidete per un tour delle isole Eolie o Egadi poiché le raggiungerete in traghetto e una volta lì sarà sufficiente un motorino.

Qual è il periodo migliore per un tour della Sicilia in auto?

La Sicilia ha il grande pregio che il clima è mite tutto l’anno quindi potete organizzare il vostro viaggio on the road praticamente tutto l’anno. Certo ad agosto la Sicilia è piena di turisti e questo rende sempre tutto più difficile. Se volete unire città, arte e mare i mesi migliori sono Maggio, Giugno e Settembre. Settembre è sicuramente il mese migliore, l’isola si svuota i prezzi calano ma il clima è ancora perfetto per bagni a go go!

Come cercare alloggi in Sicilia?

La Sicilia vive di turismo quindi sa offrire una vastità di soluzioni. Andiamo dai resort, ai villaggi turistici all inclusive, ma tantissimi sono anche gli hotel ed i B&B. Il periodo incide molto sia sul budget che sulla scelta della sistemazione. Se andate nei mesi indicati, io vi consiglio B&B e agriturismi, non per forza in faccia al mare. Spenderete poco e vi sentirete a casa con le signore che vi fanno trovare brioches con gelato e frutta fresca ogni mattina.

Fossi in voi, soprattutto se siete muniti di auto, prenoterei non nelle città più turistiche ma a pochi km di distanza dal centro, così risparmierete soldini e vivrete esperienze uniche.

Come scegliere l’itinerario perfetto per un tour della Sicilia in auto?

Come raccontato più volte sul blog per tirare giù un itinerario occorre aver ben presente con chi si viaggia e quali sono le esigenze. Cambierà molto se volete fare soprattutto mare oppure preferite musei e città; per chiarirvi le idee intanto vi elenco gli imperdibili della Sicilia:

  • Agrigento e la sua provincia: la città di Agrigento è famosa in tutto il mondo per la meravigliosa Valle dei Templi. Se siete amanti di storia e archeologia non potete perdervela. Onestamente è talmente unica che anche se non siete tanto per una vacanza culturale, la Valle dei Templi è una di quelle cose da vedere almeno una volta nella vita. Date un occhio al sito ufficiale della valle dei templiLa città di Agrigento ha molto ancora da offrire, il centro storico merita una visita per godere del ritmo lento e malinconico della Sicilia. Amerete camminare per le piccole strade con i muri di pietra gialli. Quanto a spiagge nei dintorni non potete perdere La Scala dei turchi, Favara e Punta Bianca.
  • Catania e l’Etna: amo alla follia il vulcano Etna con i suoi colori nero, rosso e verde. Il vulcano è magico forse perché è il più grande d’Europa o forse perché ancora attivo e ti senti molto Indiana Jones nell’esplorarlo. Si possono organizzare escursioni sino a 3000 metri ma l’unico modo per farlo è andare con la società STAR che vi porta in jeep fino all’osservatorio al tramonto. Una volta giunti in cima godrete di un panorama mozzafiato. Nonostante in Sicilia faccia caldo, ricordate che siamo a 3.000 metri quindi portatevi una felpa. Anche se andate in estate e fa molto caldo portate una giacca perché quando si sale in alto fa freddo. Catania è graziosa è merita anche lei una visita; qui penso di aver mangiato il miglior spaghetto a vongole della mia vita!!!
  • Trapani ed Erice: la città di Trapani e tutta la provincia sono favolose. Da Trapani potete optare per una gita alle Isole Egadi o a Erice. Erice è costruita su una montagna e in questa cittadina si possono trovare influenze Fenicie, Normanne e Romane. É costruita tutta in pietra e visitarla è davvero suggestivo ed emozionante.
  • Siracusa e Vendicari: la città di Siracusa è una delle più importanti città della Grecia antica e la più importante nella Sicilia greco romana. Il parco archeologico è molto vasto e la città Ortigia regala un fascino di altri tempi con i suoi affascinanti tesori. Da Siracusa si possono organizzare delle gite a Ragusa, Noto, Ispica (dove si possono visitare le cave) e Modica famosa per la cioccolata fatta secondo l’antica tradizione azteca.
  • Cefalù: merita una visita per ammirare la cattedrale Normanna dal design che si richiama a quello francese. La cittadella è tipica medioevale ed ormai meta di turismo di massa quindi potete fare anche un po’ di shopping “da signora”. Cefalù può essere visitata in un giorno da Palermo ma se volete goderla appieno trovate un B&B per godere anche della sua atmosfera notturna.

Itinerario di Viaggio in Sicilia?

Sicilia 7 o 14 giorni? Ovvio che vi consiglio 14 giorni ma anche di più per poter fare il gran tour in auto della Sicilia!! Ma si sa che non sempre abbiamo a disposizione tutto questo tempo. Molti viaggi organizzati offrono pacchetti in cui in 7 giorni fate il giro completo, secondo me è follia; in 7 giorni mi concentrerei su una parte dell’isola e cercherei di godermela appieno.

  • 7 giorni Sicilia Occidentale: Trapani, Marsala e Favignana
  • 7 giorni Sicilia Orientale: Messina, Taormina, Entna e Siracusa
  • 7 giorni Sicilia Meridionale: Ragusa, Modica, Gela, Agrigento (Valle dei Templi), Sciacca e Mazzara del Vallo

Per un tour completo, tutto dipende da dove si parte. In aereo solitamente si arriva a Palermo o Catania. Quindi pensando di partire da Palermo io farei: Trapani, Marsala, Mazzara del Vallo, Sciacca, Agrigento, Gela, Marina di Ragusa, Siracusa, Catania ed Etna, Taormina, Cefalù con rientro a Palermo. Tra uno spostamento e l’altro, in funzione dei giorni che avete, lasciatevi ispirare e non dimenticante l’entroterra.

Lo so, per vedere davvero la Sicilia servirebbe un mese!!

Print Friendly, PDF & Email