Quale protezione solare scegliere? In questo articolo scopriamo quali sono le cose da considerare per scegliere la crema solare nel modo giusto.

Usa la testa! Quale protezione solare scegliere?

Il calendario corre e ci sta portando diretti dentro l’estate,  dobbiamo cominciare a capire qual’è la protezione solare giusta per le nostre esigenze, sia che decidiamo di rimanere in città o di concederci le nostre tanto agogniate vacanze.

Non possiamo parlare di creme solari senza prima affrontare, seppur in modo sintetico, il capitolo riguardante i filtri solari, quali sono e come agiscono?

Filtri solari: cosa sono e perché sono così importanti per scegliere la protezione solare?

I filtri solari possono essere sia naturali che sintetici e sono quelle sostante che entrano a far parte della composizione delle creme solari, sono cioè i responsabili quindi del “fattore di protezione” meglio conosciuto come SPF( Sun Protection Factor).

Il valore SPF ci indica la capacità della crema solare di proteggerci dal sole evitandoci quindi il fastidio di eritemi, scottature, invecchiamento della pelle e tutti i problemi che possono insorgere da un errata esposizione non protetta al sole.

Il funzionamento dei filtri solari  è più semplice di quanto si pensi, semplicemente riducono la percentuale delle radiazioni luminose che colpiscono la superficie ( nel nostro caso la pelle) sulla quale sono applicati,  la distinzione tra i diversi filtri è come lo fanno.

I filtri fisici semplicemente riflettono una parta della radiazione solare.

I filtri chimici sono in grado di assorbire una parte della radiazione solare  che viene “smaltita” producendo calore in modo  da liberare il filtro e renderlo disponibile ad un nuovo ciclo di assorbimento/smaltimento.

Non esiste una tipologia di filtro migliore e una peggiore, entrambi i filtri hanno i loro pro e contro.

I filtri fisici per esempio non vengono intaccati dalle radiazioni solari e sono molto stabili,  c’è da dire però che per raggiungere protezioni elevate siamo costretti a sopportare “l’effetto bianco” della crema sulla pelle che a volte si rivela fastidioso e scomodo.

Per quel che riguarda i filtri chimici sono estremamente efficaci e offrono protezioni altissime senza essere visibili, d’altro canto però essendo la loro azione legata all’assorbimento delle radiazioni solari e alla produzione di calore per smaltirle possono “fotodegradarsi”.

Un ultimo chiarimento che è necessario fare sui filtri presenti nelle creme solari che possiamo trovare in commercio è che non bisogna dare per scontato che i filtri fisici siano naturali mentre i chimici no, questo dipende sempre dalla scelta del produttore.

Come scegliere la protezione solare giusta per la nostra estate?

Ora che abbiamo fatto chiarezza sulla tipologia dei filtri che possiamo trovare nelle creme solari come possiamo scegliere quella giusta per noi?

Sicuramente il primo passo verso la scelta della crema solare è conoscere il nostro fototipo, infatti ad ogni fototipo corrisponde un fattore di protezione solare ( in buona sostanza sono i numeri che trovate sulle confezioni es. 10,15,20,50).

Non sapete distinguere il  vostro fototipo?

No Panic! La tabella che trovate qua sotto potrà darvi una mano:

Quale protezione solare scegliere?

Una volta scoperto il vostro Fototipo non dovete far altro che scegliere la giusta crema solare che vi permetta di abbronzarvi e proteggere la salute della vostra pelle, ricordate sempre che una errata e non protetta esposizione alle radiazioni ultraviolette può provocare, a volte, danni ben più gravi di una semplice scottatura.

I fattori di protezione solare che possiamo trovare sono i seguenti:

  • Fattore di Protezione 50+: molto alto
  • Fattore di Protezione da 50 a 30 : alta
  • Fattore di Protezione da 25 a 15 : Media
  • Fattore di Protezione da 10 a 6 : Bassa

Ricordiamoci sempre che è importante scegliere una crema che contenga filtri sia per i raggi UVA che UVB  e sapete perché?

In passato si è sottovalutata la potenza dei raggi UVA per poi scoprire che sono i più pericolosi poiché responsabili non solo dell’invecchiamento cutaneo ma anche dei danni cellulari che possono predisporre ai tumore della pelle.

I raggi UVB si fermano all’epidermide e sono quelli  che provocano danni immediati come le scottature e gli eritemi solari mentre quelli UVB raggiungono il derma ovvero lo strato sottostante l’epidermide, vanno quindi più in profondità.

Scommetto che la domanda che vi state facendo è “ bene ora che so tutto di filtri e fototipi come scelgo la mia crema solare ideale?

Anche qui esiste una tabella di riferimento che vi faciliterà il compito quando vi troverete nella jungla delle creme solari e non saprete districarvi nella scelta.

FOTOTIPO 1: SPF 50+  protezione molto alta

FOTOTIPO 2: SPF 50+/ SPF 50/ SPF 30  protezione da molto alta ad alta

FOTOTIPO 3: SPF 25/SPF 20/ SPF 15 protezione media

FOTOTIPO 4: SPF 25/SPF 20/ SPF 15 protezione media

FOTOTIPO 5: SPF 10/SPF 6 protezione bassa

FOTOTIPO 6: SPF 10/SPF 6 protezione bassa

Ora che sapete tutto ma proprio tutto non vi resta che lanciarvi nella ricerca della VOSTRA crema solare e godervi il piacere di abbronzarvi in sicurezza!

Print Friendly, PDF & Email