Isola d’Elba: consigli per una vacanza lontani dal caos e dallo stress -

Isola d’Elba: consigli per una vacanza lontani dal caos e dallo stress

Isola d’Elba: consigli per una vacanza lontani dal caos e dallo stress
by

L’Isola d’Elba è una delle mete più ambite per una vacanza di relax al mare; a un’ora da Piombino è la maggiore delle isole dell’arcipelago toscano. Non so voi, ma io detesto andare al mare per ritrovarmi stipata tra file di ombrelloni e con chiacchiericci fastidiosi… e allora eccola la guida per una vacanza perfetta all’Isola d’Elba!

Consigli per una vacanza perfetta all’Isola d’Elba

Isola d'Elba guida per una vacanza perfetta

Isola d’Elba: piccola Sardegna nel mar Tirreno

L’Isola d’Elba è una perla dell’arcipelago toscano con spiagge da sogno e acqua cristallina, dove i fondali sanno appagare gli occhi e i cuori dei subacquei più incalliti. L’Isola non è solo mare ma è in grado di offrirvi anche trekking sui monti e curve divertenti per gli amanti delle due ruote.

L’isola d’Elba è meta molto gettonata dai turisti italiani e stranieri. Per godere appieno della magia di quest’isola i mesi migliori sono senza dubbio maggio e giugno (prima della chiusura delle scuole) e settembre. Se non avete bambini la soluzione ideale sarebbe quella di non andare in auto, ma noleggiare uno scooter in loco per muoversi più liberamente.

Io ci sono stata con Giammy motociclista e devo dire che in moto è perfetta. Te la giri in lungo e in largo come e quando vuoi e le dolci curve tra i monti ti regalano scorci del mare meravigliosi.

Consigli su come raggiungere l’Isola d’Elba

L’Isola d’Elba è raggiungibile con poco più di un’ora di navigazione con il traghetto da Piombino Marina, facilmente raggiungibile in auto, treno e bus.

Un buon modo per risparmiare sui traghetti per l’isola d’Elba è certamente quello di prenotarlo in anticipo. Diverse le compagnie che collegano la Toscana all’Isola d’Elba con destinazione Portoferraio, Rio Marina e Cavo; sul sito potete comparare i prezzi delle diverse compagnie navali su tutte le tratte in diverse fasce orarie, potendo così valutare al meglio quale sia la tariffa più conveniente in un colpo d’occhio.

L’isola è anche raggiungibile in aereo. L’aeroporto dell’Isola d’Elba si trova nella località La Pila, a 2 chilometri da Marina di Campo. L’aeroporto ovviamente non è gigantesco, si tratta di un aeroporto civile privato utilizzato per il traffico turistico che collega moltissime città europee.

Come scegliere il posto perfetto dell’Isola d’Elba?

Capoliveri è il borgo più piccolo dell’Isola e si colloca in collina. Per me è la prima scelta, di sera fresco, ricco di ristorantini e locali tipici. Perfetto per una coppia di motociclisti o per chi noleggia uno scooter. Di giorno potete spostarvi e scegliere la spiaggia che più preferite e di sera pace e buon cibo vi terranno compagnia.

Se siete invece amanti dei trend estivi, della musica e delle serate allegre allora vi consiglio Porto Azzurro e Marina di Campo, quest’ultima perfetta se si ha la family al seguito, infatti ci sono 2 chilometri di spiaggia (attrezzata e non). Poi c’è Portoferraio che vi sconsiglio per il soggiorno ma ideale per una gita di mezza giornata anche per scoprire la residenza in cui Napoleone visse durante l’esilio.

Quali spiagge scegliere per una vacanza no stress all’Isola d’Elba?

Spiagge isola d'Elba

Ora che abbiamo scelto il nostro “campo base” è giunto il momento di scegliere le spiagge. Non ditemi che pensavate di stare fissi in una località? Se proprio siete di quelli “non mi muovo una volta arrivato” non vi preoccupate: l’Isola d’Elba offre anche villaggi turistici e appartamenti fronte spiaggia.

Inutile dire che l’Isola d’Elba appare piccola ed immensa allo stesso tempo e come sapete #neverstopexploring quindi girovagare su e giù per l’Isola non è niente male, e non parlo solo di spiagge!

Ma torniamo alla scelta del momento todo relax, l’Isola ha da offrire più di 100 spiagge di sabbia e ciottoli, per gli amanti dei fondali ma anche per i più piccini.

Se siete in compagnia di bambini le spiagge più adatte, considerando acqua bassa e servizi, sono quelle di Procchio, Biodola, Engola e Campo dell’Aia tutte nel versante nord. Sul versante sud invece la mia scelta è Reale, Innamorata e Lido di Capoliveri.

Consigli vacanza isola d'elba

Ma la top 3 delle spiagge più belle dell’Isola d’Elba?

La Spiaggia di Sansone con acqua trasparente e mare calmo, ideale per gli amanti dello snorkeling che con rocce, grotte e anfratti vi farà passare ore in acqua!

La Spiaggia Felciaio, a Capoliveri, è una perla libera fatta di ghiaia e circondata da una scogliera. È praticamente una piscina naturale. Fantastica per chi si vuole allontanare dal caos… vi consiglio un aperitivo al tramonto tu, il tuo moroso e le infinite tonalità di blu.

La spiaggia di Fetovaia è molto conosciuta giacché attrezzata e ideale per i bambini. Riparata dal vento, con acque cristalline e pedalò che ciondolano a pelo d’acqua.

Attività per non annoiarsi all’Isola d’Elba ne abbiamo?

La cosa che mi stupisce di questa isola è proprio la varietà di vacanza che potete fare. Amanti della posizione orizzontale e della tintarella, siete accontentati da spiagge e mare fantastico ma se siete tipetti più attivi o volete fare escursioni con i bambini beh l’Isola ha molto da offrire!

Miniere isola dell'Elba

Le miniere: l’Isola è ricca di vecchie miniere che aspettano solo di essere esplorate anche dai vostri bimbi. Già li vedo cimentarsi da geologi alla ricerca di ematite e limonite per una collezione di minerali dalle diverse forme e colori. Se in famiglia c’è un appassionato dovete visitare la Miniera di Capoliveri e il suo museo.

Profonda 54 metri sotto il livello del mare la miniera del Ginevro è l’unica galleria dell’isola visitabile.  Il lungo tunnel saprà affascinare i grandi e far rimanere senza fiato i piccini.  Davvero andateci e non ve ne pentirete.

Trekking: l’isola ha davvero moltissimi percorsi escursionistici. Da quelli di livello molto elevato che prevedono 5 giorni di cammino lungo tutto il crinale a quelli meno impegnativi da un paio di ore.  Un percorso che vi consiglio, di difficoltà media che dura una giornata, è quello che vi porta a fino a 800 metri di altezza, attraversando boschi e pareti rocciose,  per scoprire San Cerbone. Se ne volete sapere di più clicca qui.

I Consigli della Pina

Regalatevi anche solo un week end lungo all’Isola d’Elba, magari per festeggiare un anniversario o per concedervi un ricordo d’Estate. Fossi in voi punterei davvero a metà settembre ma anche oltre. Troverete l’Isola d’Elba a vostra disposizione, con ottimo vino e farete lunghe passeggiate in spiaggia nel silenzio tra infinite tinte di verde e blu.

 

_____

Post in collaborazione con MamaDigital#ad

Share

Esaurita sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Starnazza con me! [I commenti per problemi di spam sono moderati. Appena mi collego li approvo! ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: