Consigli su come organizzare una vacanza alle Isole Eolie

Consigli su come organizzare le vacanze alle Isole Eolie

Consigli su come organizzare le vacanze alle Isole Eolie
by

Vacanze alle Isole Eolie, direi che dopo due anni di fila è giunto il momento di condividere con voi informazioni pratiche e utili per fare una vacanze alle Isole Eolie con i fiocchi! Siamo nel profondo sud, nella mia amata Sicilia. Le Eolie sono un arcipelago di isolette, sette per la precisione, e sono un paradiso dei sensi per colori, mare e cibo. Ecco cosa devi sapere prima di partire per la tua vacanza alle Eolie.

Consigli su come organizzare le vacanze alle Isole Eolie

Eolie Isole vacanzeCome raggiungere le Isole Eolie 

Comincio subito a dire che non ci sono aeroporti, nemmeno privati ci sono delle eccezioni per gli elicotteri che permettono i trasfer da Catania, Palermo e Reggio Calabria. Per noi comuni mortali che vogliamo fare le vacanze alle Isole Eolie dobbiamo atterrare presso gli aeroporti di Palermo e Catania e dobbiamo poi necessariamente prendere un traghetto o un aliscafo. Il porto principale da cui partono i traghetti per le Isole Eolie è Milazzo vicino a Messina. Ci sono anche altri collegamenti che partono dai porti di Palermo, Messina, Reggio Calabria e Napoli.

L’auto alle Isole Eolie è  piuttosto inutile ma se proprio vi state facendo un tour della Sicilia on the road e siete costretti a portarla con voi sappiate che non tutte le isole hanno carreggiata e quelle che hanno strade percorribili, vedi Lipari, Vulcano, Salina e  Filicudi, spesso hanno restrizioni soprattutto nei periodi estivi.

Come organizzare le vacanze alle Isole Eolie

Il modo migliore è quello di fare vita da barca. Che sia una crociera organizzata, una barca di proprietà o noleggiata il vero modo per godere appieno di tutti i colori e profumi di questo paradiso è via mare, specialmente alla sera quando i turisti rincasano e le Eolie si tingono del rosso del sole e della lava incandescente.

Non tutti però amano vivere in barca per via dei costi, delle limitazioni e del mal di terra e così come organizzare le vacanze alle Eolie? Allora occorre scegliere un’isola che farà da punto strategico e poi organizzare escursioni in giornata in barca. Certamente le isole più grande hanno più capacità ricettiva sia come hotel che appartamenti.

Lipari essendo la più grande è anche la più comoda per potervi ospitare fornire anche delle passeggiate serali e tante imbarcazioni per portarvi dove volete.

Iscriviti al canale youtube per non perdere neanche un aggiornamento

Le sette meraviglie chiamate Isole Eolie

Vulcano è piuttosto picina e si gira tranquillamente a piedi. E’ famosa pera la sua spiaggia nera che è poi l’unica dell’isola. Molto gettonata anche la pozza dei fanghi vulcanici dove è possibile immergersi i piscine termali a cielo aperto create dal gas vulcanico. Un’escursione che io non ho fatto ma che ho intenzione di mettere nella mia lista di cose da fare è senza dubbio la scalata del vuclano. Ebbene si è possibile fare trekking e salire sul cratere del vulcano per ammirare un paesaggio unico.

Salina è la seconda isola più grande dopo Lipari. Potete quindi soggiornarvi e noleggiare un motorine per poterla scoprire come si deve. L’isola di Salina è molto verde, è riserva naturale, e potete praticare diversi itinerari naturalistici. Le spiagge non sono molto attrezzate e sono per lo più di sassi. Non tutti sanno che Salina è suddivisa in due comuni:  Santa Marina, Malfa e Leni.

Lipari è l’isola più grande come già detto ideale come base per fare poi le escursioni. Di sera è la più vivace con localini e piano bar. Molto carino il centro storico e il porto dove partono la maggior parte delle barche per l’escursioni. La spiaggia dista 5/10 minuti di autobus e si trova a a Cannetto. E’ attrezzata e potete trovare diversi ristoranti.

Filicudi ed Alicudi sono le più lontane e sicuramente quelle più difficili da raggiungere se non con una barca propria o una crociera che prevede la visita. Filicudi merita perché abbastanza grande quindi noleggiate un motorino ed esplorate. Non avendo spiaggia il paesaggio è surreale perché sarete circondati dal silenzio. Consigliata soprattutto al tramonto. Alicudi a parte il porto è molto piccola quindi se avete pochi giorni e  poche possibilità potete vederla mentre puntate a Filicudi.

Panare è la più piccola e famosa delle isole Eolie. In passato molto in voga tra i vip. Ancora oggi molto gettonata per feste privati e matrimoni. Merita la visita tra le sue viettine di negozietti.

Stromboli come Vulcano è caratterizzata dalla spiaggia nera vulcanica. Piccola ma suggestiva, merita una visita a piedi per godere delle vie con le tipiche casette eoliane.

Se ne vuoi ancora leggi : Cosa ho imparato alle Isole Eolie?

Qui gli album fotografici dei miei viaggi alle Isole Eolie.

foto isole eolie viaggio isole eolie
Print Friendly, PDF & Email
Share

Esaurita sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Starnazza con me! [I commenti per problemi di spam sono moderati. Appena mi collego li approvo! ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: