L’entroterra Genovese e i cavalli selvaggi dell'Aveto

L’entroterra Genovese e i cavalli selvaggi dell’Aveto

I cavalli selvaggi dell'aveto
by

Cavalli selvaggi dell’Aveto: immaginate un territorio incontaminato contraddistinto da paesaggi di alta montagna, pascoli, castagni e noccioli.  Lo sentite il suono del vento? Sentite il fiato dei cavalli e i loro zoccoli. Non è fantasia, sono i cavalli selvaggi dell’Aveto.

Oggi vi porto in un contesto naturalistico unico, caratterizzato da boschi, montagne e lo scorrere perpetuo del torrente Aveto. Siamo nell’entroterra Ligure, sulle cime dell’Appennino, tra i 1600 e 1800 metri, dove il cielo si appoggia alle distese di prato e roccia per regalare itinerari magici.

Esistono ancora i cavalli selvaggi dell’Aveto?

Cavalli selvaggi dell’Aveto? Non fate quelle facce, so che per molti di voi la parola “Cavallo” è associata ad un cowboy fiero sul suo destriero che corre a salvare qualcuno o, per i più romantici, ad un amazzone stupenda che corre libera sul suo territorio.

Nessuno di noi associa i cavalli all’Italia, se non come animali da corsa; eppure miei cari nel Parco Naturale della Regionale dell’Aveto, tra prati e faggi, esistono 5 branchi di cavalli. Si, avete capito bene, cavalli liberi da selle e padroni, felici di essere semplicemente cavalli selvaggi dell’Aveto.

Se oggi questi meravigliosi cavalli corrono felici in ben 22.000 km quadrati del Parco dell’Aveto, il merito è di Evelina Isola e Paola Marinari promotrici del progetto: Wild Horse Watching – I Cavalli Selvaggi dell’Aveto.

Iscriviti al canale youtube di Pinlapeppina per non perderti neanche un aggiornamento.

Come nasce il progetto cavalli selvaggi dell’Aveto?

Occorre precisare che questi esemplari erano da prima cavalli domestici che, morto il loro padrone, hanno cominciato a correre liberi nel Parco dell’Aveto. E, come per ogni novità, l’aver nuovamente dei cavalli selvatici sul territorio ha spaventato la popolazione dell’Appennino ligure che, ritrovandosi dei cavalli sul proprio territorio, ha reagito nel peggior modo. La paura ha offuscato la ragione mettendo spesso in pericolo i cavalli, con azioni di bracconaggio e uccidendone anche un paio di esemplari.

Il progetto cavalli selvaggi dell’Aveto, portato avanti da Evelina e Paola, ha proprio lo scopo di far capire che i cavalli possono essere una risorsa per il territorio ligure e che la convivenza tra uomo e cavallo è possibile.

Wild Horse Watching – I Cavalli Selvaggi dell’Aveto unisce un progetto scientifico portato avanti con devozione e fatica da Evelina Isola, guida naturalistica, e la divulgazione del territorio del Parco dell’Aveto; infatti come racconta Paola nel video molte sono le strutture ricettive che si stanno unendo al progetto per avere sempre più ampia offerta di B&B, alberghi e ristoranti che possano promuovere il progetto dei cavalli selvaggi ma anche le infinità di sorprese che questo territorio può offrire sia da un punto di vista naturalistico ma anche enogastronomico.

Escursioni nel Parco dell’Aveto e horse watching

Il Parco Naturale Regionale dell’Aveto, si trova entroterra ligure in provincia di Genova. È un’area protetta ricca di varietà floristiche, mineralistiche e faunistiche. Un mondo selvaggio, wild non molto distante dal mare che sa regalare silenzi, prodotti enogastronomici di eccellenza e la presenza di cavalli selvaggi.

Sono stata invitata da Evelina Isola a scoprire in prima persona tutta questa meraviglia. Sono stata con lei due giorni in un bellissimo B&B , Le Case di Alice una delle strutture ricettive Amici dei Cavalli Selvaggi e, in solo due giorni (troooooppo poco Evelina!) sono tornata riposata, piena di speranza e con una voglia di apprendere di più su questo territorio. Mi candido ufficialmente ad Ambasciatrice della Liguria più Wild!

Evelina organizza giornalmente degli itinerari di trekking leggero nel Parco dell’Aveto e come guida naturalistica è in grado di regalarvi un’esperienza unica, imparerete a conoscere le diverse varietà di fiori, a scoprire le origini del parco e a conoscere i cavalli in un’altra veste.

Sono sempre stata abbastanza impaurita dai cavalli, il loro modo di soffiare, di masticare ma quando li ho visti lì in branco, puliti, senza mosche ronzanti, ho capito che forse i cavalli che avevo sempre visto non erano trattati come si deve e soprattutto che i cavalli  nascono in natura liberi e che sono animali per niente aggressivi e con abitudini molto simili alle nostre. Mi spiegava Evelina che i cavalli vivono in branco e che con amore curano i loro piccoli e che creano relazioni come noi altri. Ci sono cavalli più socievoli e ci sono quelli più solitari ma che comunque hanno amici del cuore con cui giocare. E mentre ero lì accucciata a guardarli con occhi sgranati Evelina era sempre presente, attenta a farti fare il percorso più corretto e al contempo a fotografare e registrare dati per il progetto scientifico.

cavalli selvaggi liguria

Io, Evelina Isola e Alice. Abbiamo messo la giovine davanti (ovvero Alice!)

Infine Evelina ha risposta ad una annosa domanda : “Ma perché  i cavalli fanno la cacca a torretta?” Io conosco la risposta e non ve la svelo…. dovete andare al Parco dell’Aveto e chiederlo ad Evelina 🙂

Questo meraviglioso territorio merita di essere scoperto ed è l’ideale per gli amanti della natura e degli animali come me. Le persone amici dei cavalli, come Alice che non solo ci ha ospitato ma ci ha fatto assaggiare una Baciocca da urlo, sanno essere ospitali, generose e rispettose del territorio. Avremo modo di esplorare ancora questa terra per ora vi lascio con l’invito a visitare la pagina facebook del progetto cavalli selvaggi perché meritano tutta la nostra attenzione.

In Italia non è facile portare avanti un progetto come questo, ad oggi non c’è una legge che riconosca e quindi  tuteli i cavalli selvatici anche se va detto che c’è un’importante attenzione da parte della Regione Liguria. Al momento c’è una proposta di legge sul tavolo che speriamo possa diventare presto legge perché la regione Liguria ha bisogno dei cavalli selvaggi tanto quanto i cavalli hanno bisogno di essere liberi a casa loro.

Sarebbe miope pensare alla Liguria solo come una terra di mare, coste frastagliate e Cinque Terre. La Liguria ha un territorio appenninico unico nel suo genere con storie antiche fatte di streghe, borghi da scoprire e natura selvaggia.

Segui il progetto cavalli selvaggi dell’Aveto sui social

Il sito web: www.icavalliselvaggidellaveto.com/

La Pagina di Facebook I Cavalli Selvaggi dell’Aveto Wildhorsewatching

I Cavalli su instagram: @icavalliselvaggidellaveto

Print Friendly, PDF & Email
Share

Esaurita sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Starnazza con me! [I commenti per problemi di spam sono moderati. Appena mi collego li approvo! ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: