Quante volte mi sono detta “voglio provare a fare rafting!”, ma non ho mai osato. Ho sempre pensato che non faceva per me. Troppa acqua, troppe cadute, troppo extreme. Poi qualche giorno fa mi è stata data la possibilità di superare le mie paure e di provare un’esperienza elettrizzante presso la discesa del Sesia, considerato il fiume più bello d’Europa.

Ho accettato entusiasta e impaurita e, una volta capito che la il tutto si sarebbe svolto con il Sesia Rafting, associazione sportiva che da anni partecipa alle attività agonistiche Federali (come il campionato Italiano Rafting e quello Europeo), mi sono detta: “Ok ci sono!”. Sono convinta che le cose vadano fatte come si deve.  Il Rafting è uno sport agonistico, ma può diventare una piacevole ed elettrizzate avventura se lo fai con dei professionisti.

Il rafting, per chi non lo conoscesse, consiste in una discesa su di un fiume, in questo caso il Sesia, con dei gommoni che possono contenere fino ad un massimo di sette persone. La discesa del fiume Sesia non è impossibile, anzi! L’unica cosa davvero necessaria è saper nuotare.

Siamo arrivati al centro Sesia Rafting accolti da tutto lo staff e da Monica, la proprietaria che ha ereditato questa passione dal padre (Emanuele Bernasconi uno dei pionieri italiani del rafting). Il centro si trova in un giardino privato di 20.000 metri quadrati dove il verde la fa da padrone e, chiudendo gli occhi, si sente il dolce rumore del fiume. Un luogo meraviglioso già di per sé dove potete rilassarvi, giocare a calcetto o pallavolo.

A dire la verità non c’è stato molto tempo per godersi tutto questo perché il tempo di un caffè ed eravamo già equipaggiati per la nostra discesa. Prima, come giusto che sia, ci hanno fatto un briefing per spiegarci come comportarci sul gommone.

sesiarafting1

Con le facce un pochino tese siamo scesi al fiume e lì c’è stato il battesimo con l’acqua. Ti fanno tuffare direttamente nel fiume per farti prendere confidenza e verificare realmente che tu sappia nuotare. Il tuffo è stato energizzante e ci ha anche permesso di rinfrescarci, perché la muta che ci hanno fornito sono comode e fanno il loro mestiere ma vi assicuro che io stavo già crepando dal caldo! Senza quel tuffo non ci saremmo mai rinfrescati e non avremmo forse scacciato la tensione iniziale.

Il percorso è adatto a tutti e si svolge in piena sicurezza. Non solo vi viene fornita la muta, ma anche i caschi ,i salvagente e poi, ovviamente, la pagaia! Mica siamo qui a pettinar carciofi!

La discesa viene fatta in uno dei tratti più suggestivi del Sesia, compreso tra il paese di Piode e Varallo, e assicura emozioni, adrenalina e scorci panoramici. E che faccio? Vado a fare Rafting e non vi porto con me!

Pina Vlog: Sesia Rafting adrenalina e divertimento

Iscriviti al canale Youtube di Pinalapeppina: youtube.com/user/PinaLaPeppina 

Come si vede nel video, alla fine della nostra discesa lungo il fiume Sesia ci hanno fatto provare l’ebrezza del tuffo nel fiume. Questo secondo tuffo, a differenza del primo, è proprio per chi vuole provare un’emozione unica. Non è assolutamente obbligatorio ma la Pina vi dice “buttatevi!”. Intanto vi garantisco, che essendo circondati da professionisti, non vi lancerete da un punto così pericoloso come può sembrare, vista la grande forza del fiume; e poi il punto centrale è proprio questo: il fiume. Essere lì sui sassi e vedere la forza bruta con cui il fiume scorre ti fa capire che dovremmo rispettarlo, che non si costruiscono le case dove ci pare e che anche nel divertici ci vuole testa e rispetto di Madrenatura. Vi urlo a gran voce #muoviquelculo e fatelo!

DCIM100GOPROGOPR0601.

E’ davvero un’esperienza incredibile, che ti dona gioia e ti riempie i polmoni di aria pulita, adrenalina ed energia. L’ideale anche con i bambini (se hanno più di 12 anni); sarebbe un’esperienza che gli rimarrebbe impressa per anni. E per voi, esaurite mie, è un atto liberatorio. E’ un modo per cacciare via le paure, per sentirvi forti e invincibili.  A me questa esperienza mi è talmente piaciuta e mi ha lasciato davvero una carica pazzesca che penso proprio che lo rifarò… perché la cosa che pochi sanno è che ci sono diversi centri in tutta Italia per fare rafting; basta andare sul sito dell’Associazione Italiana Rafting e scegliere quello che vi è più comodo.

Il Sesia Rafting è perfetto per chi è in Lombardia e Piemonte, dista appena 1 ora e mezza da Torino e Milano!

Informazioni Pratiche centro sportivo Sesia Rafting

Il centro è facilmente raggiungibile, dista 110 km da Milano, 192 km da Genova e 30 km da Omegna. Basta puntare Varallo Sezia, direzione Alagna, località Vocca.

Potete associare l’esperienza del rafting ad un bel week end motociclistico, oppure di relax sui laghi o nelle valli e fare anche del trekking. Nel centro potrete fare diverse attività:

1.Rafting Classico

Che è quello che la Pina ha provato, dura 3 ore ed è indicato a tutti. Anche i bambini, basta che abbiano compiuto 12 anni. Il costo è di 50 euro, ma siete una family c’è il ridotto a 35 euro.

2.HYDROSPEED

Da provare, come nel mio caso, se ti sei appassionato al rafting sul Sesia! Diciamo che è il livello successivo. L’Hydrospeed consiste nello scendere le rapide appoggiati ad un bob galleggiante che si manovra con il peso del corpo e l’aiuto delle pinne da sub. Il centro mette a disposizione tutto il materiale tecnico necessario (muta, giacca ad acqua, calzari, salvagente e casco) per garantire le opportune misure di sicurezza e la corretta protezione termica.

3.CANYONING

Le attività di Canyoning proposte dall’associazione Sesia Rafting permettono di scoprire da un punto di vista inusuale, gole, cascate e scivoli naturali – creati dall’erosione  millenaria dell’acqua – dei più affascinanti torrenti della Valsesia: il Sorba,  l’Artogna, il Rio Laghetto e il Nonay.

Per informazioni e prenotazioni: www.sesiarafting.it

Le attività si svolgono da aprile a luglio. Non temete se c’è brutto tempo sapranno valutare le condizioni. Possono eventualmente cambiare percorso o valutare (in funzione non solo della pioggia ma della portata d’acqua del fiume) se è il caso farlo o meno. State sereni che hanno le mute per ogni occasione!

Oddio cosa mi porto per fare Rafting?

Come più volte detto, il centro Sesia Rafting è serio pertanto vi forniscono muta in neoprene, giacca d’acqua, ausilio di galleggiante e casco. Tutto l’equipaggiamento è collaudato, omologato e conforme alle norme di sicurezza. Alla fine della vostra avventura tutto il materiale è sempre disinfettato (sapete che Pina è maniaca… ha controllato di persona!).

Cosa portare? Una maglia a maniche lunghe o un pile, calze, costume da bagno, scarpe da ginnastica che si possono bagnare e tutto l’occorrente per doccia e per cambiarsi (stile piscina). Noi siamo stati con il solo costume da bagno e, vi assicuro, che la muta non fa entrare l’acqua. Io ho anche usato il cappuccio della muta per le mie povere orecchie. Risultato? Capelli asciutti e nessuna goccia nelle orecchie!

 

Print Friendly, PDF & Email