Ho scritto dei commenti su diversi blog e youtube, poi li ho cancellati.  Non perché mi pento di quello che scrivo ma perché quello che avevo scritto sarebbe stato percepito come un cazzotto in pieno volto. Ed allora lo scrivo sul mio blog.

Basta con la parola DIETA, PROVA COSTUME e GRASSA!

Vi giuro non ne posso più! Vorrei uscire nuda per strada e sbracciarmi con un megafono, magari così qualcuno mi sente. Avessi i followers che hanno tutte queste persone veicolerei solo ed esclusivamente un messaggio: impara a volerti bene, impara a rispettarti  e impara a prenderti cura di te.

Il resto? Sono tutte stronzate!

 A me non piace la parola non grassa o grassa. Esiste solo obesa o non obesa e non lo decidiamo noi, e non lo decide una rivista. Lo decide un medico. Obesa = non sana. Per dettagli professionali vi chiedo di leggere l’articolo scritto da Elisa Furigno Health Coach  e mica per finta lei ne sa di nutrizione.

Il concetto di persona sana vale anche al contrario. Sottopeso = non sano.

E sapete un’altra parola che mi fa davvero incazzare NORMALE! Nessuno di noi lo è. Ognuno di noi  è unico, diverso, giusto e sbagliato. Nessuno ci può, ci deve dire, cosa è normale. Sottolineare che dobbiamo essere normali e non troppo magre, equivale a dire che dobbiamo tutti essere in un prototipo.

Ci sono persone magrissime per natura sane. E ci sono persone magrissime non sane. Ci sono persone che non entreranno mai in una taglia 40 ma che nella taglia 56 non sono sane. E ci sono persone che vogliono entrare nella taglia 40, che possono entrare nella taglia 40, ma non sanno come fare. Queste persone passano le ora a vedere blogger magre, youtuber sportive. Ci provano ma non ce la fanno. Perché? Semplice! Siamo diversi. È così fottutamente difficile da capire?

beautiful

Il mio stile di vita, certamente non sano al 100% ma sufficientemente sano, non va bene per te che mi stai leggendo. E non dirmi “ma anche io sono più o meno come te” sbagliato! Via web, se leggi persone serie, puoi prendere spunto per capire le proprietà nutrizionali di un cibo, ma non per ottenere una dieta. La parola dieta implica un medico, implicano degli esami, implica un certo percorso.

Quindi tutti voi che scrivete, vloggate o postate foto con la parola Dieta semplicemente siete degli idioti. Ecco l’ho detto. Ora addio popolo del web!

A dieta tutto l’anno per la prova costume?

Qual è il senso di stare a dieta 10 mesi l’anno su 12? Qual è il senso, spiegatemelo! Non comprendo tutto questo sforzo  sul  cibo quando basta imparare una frase: “no grazie, mi fa male!”. Zucchero e alcol non fanno bene. Punto a capo.  Alcol si mente  e ci piace dire: “è venerdì”. Lo zucchero pensiamo che basti comprare i prodotti “magici” light. Ma voi le etichette le leggete? Trovare alimenti senza zucchero (o surrogati) è davvero difficile.

E comunque sia, io non sono solo fissata (si! Datemi della fissata) dell’etichetta e cerco di non ingurgitare la prima cosa che capita, ma cerco di fare attività fisica. Ognuno di noi deve trovare la propria attività fisica, quella che fa bene al proprio fisico ma anche alla propria mente.

Quando vedrò una persona #CulaSeduta magra felice allora la smetterò con questi post. Così quando vedrò una persona obesa (badate bene obesa non grassa) serena e che si rispetta allora starò zitta.

Ma fino  quel giorno fatemi un favore: piantiamola con la dieta, la prova costume e il resto! Fino a quel giorno #muoviquelculo capisci ciò che stai mangiando, fatti una cultura alimentare e trova un’attività fisica che faccia bene a te.

Non sai fare da sola? Ci sono professionisti lascia perdere le blogger. Io? Io non sono figa e dico le cose come stanno per questo non ho nessun brand da veicolare, nessun corso da venderti.  Oggi ti sto parlando nell’impeto di un giramento di coglioni che dura circa dieci anni.

Print Friendly, PDF & Email