Vi chiederete perché sono così scostante, la verità è semplice. Questo blog non è più davvero gestito, sta in piedi nella casualità perché la vita della Pina è nel caos. Fintanto le mie giornate saranno scandite dagli impegni degli altri cercare di dare una quotidianità al blog è veramente difficile, ma io non demordo.

Molti probabilmente non stanno neanche più leggendo Pinalapeppina perché sostengono sia solo un blog di viaggi. Come più volte spiegato non abbandonerà mai questo spazio per venderlo al miglior offerente e dato che, tra le altre, mi piace cucinare. La cucina, i piatti naturali e le storie resteranno parte integrante di questo blog. Il fatto che non pubblico più ricette dipende prprio dalla mancanza di tempo. Ma… sorpresa! Oggi si cucina!

Questo piatto è stato preparato in 30 minuti dopo una giornata molto pesante. Quindi immaginate di farlo con calma!!

Asparagi ortaggio di stagione: Aprile e Maggio.

asparagi

Siamo nel piano mese degli Asparagi verdura amata e cucinata da pochi, pochissimi. Forse per il costo, forse per l’odore…. Anche io non sono una gran mangiatrice di asparagi, ma quando un ortaggio diventa di stagione lo prediligo e cerco di mangiarlo qualche volta durante l’arco del mese. E poi, si sa, variare è il segreto per restare in forma.

Gli asparagi sono ricchi di fibre e vitamine (soprattutto A, C e alcune del gruppo B). E’ fonte di Sali minerali, fosforo e calcio. Gli asparagi sono un tocca sano per abbassare l’insulina ecco perché si pensa che un consumo regolare di asparagi possa aiutare a prevenire il diabete di tipo 2.

Questo ortaggio è anche ricchissimo di zolfo per quello quando lo mangiamo poi ci troviamo ad urinare con un certo odorino…ed ecco anche perché va bene mangiarlo ma senza abusarne.

Crema di Asparagi con Mazzancolle

cremaasparagi02Ingredienti

  • 500 gr di Asparagi
  • 120 gr di mazzancolle
  • 2 uova
  • Salsa di soia (mezzo cucchiaino)
  • 1 patata

Preparazione

Cominciate con il pulire gli asparagi e separare la punta, più morbida, dal gambo. Fate bollire il gambo in acqua non salata per 10 minuti insieme alla patata pelata e magari tagliata così ci mette anche prima. Poi scolate, e sostituite con le punte che andranno cotte 3 minuti.

Anche nella stessa padella, ma senza acqua, mettete i gambi e la patata e frullate finché non diventi una crema. Se avete difficoltà un goccino d’acqua ma senza abbondare.

Pulite le mazzancolle e fatele scottare il padella con un goccino di soia, ma proprio una puntina. Poi cuocete l’uovo per 30 secondi in padella.

Componiamo il piatto che, come vedete dalle foto, io ho usato un barattolo allineandomi alla moda di questo periodo!

Sotto crema di asparagi, poi l’uovo strapazzato, mazzancolle e infine e le cime degli asparagi.
A dirla tutta io l’uovo non l’ho messo, quello nella foto era per il Giammy il quale mi ha detto che era delizioso dato che asparago uova è un’accoppiata vincente!!

Print Friendly, PDF & Email