Penso che non ci siano città più romantiche di altre. Ogni città ha un suo volto romantico, dark e underground. Tutto sta nel saperlo guardare. E poi, nel 2016, abbiamo ancora bisogno di etichettare qualcosa o qualcuno come romantico? Non dovremmo amarci e rispettarci ogni giorno?

Abbiamo davvero questo bisogno di etichettare le persone, i luoghi, dargli un colore e definire quale sia il lato migliore dell’amore.

Non penso proprio.

Per chi, come me, ama esplorare, viaggiare, annusare e scoprire sarebbe veramente stupido proporvi mete per San Valentino. Io amo la diversità di colori, persone e aromi. Amo regalare sorrisi in cambio di strette di mano gialle e nere. Amo ricevere pacche sulle spalle da persone sconosciute che mi hanno trasmesso il loro mondo.

Amo.

Punto e questo è essenziale. È la base per vivere, per rispettarci e per guardarci non solo per osservarci.

Non amo qualcosa in particolare, perché l’amore è talmente vasto e potente che sarebbe ben poca cosa.

Vivo, per questo sono e per questo amo.

Print Friendly, PDF & Email