Cosa vedere a Bratislava in 2 giorni

Bratislava è la capitale della Slovacchia ed è anche al città più grande della Slovacchia. Bratislava è un buon punto di partenza per un itinerario  lungo nel cuore dell’Europa centrale, ma può essere anche una meta piuttosto low cost per trascorrere un week end diverso.  La Ryanair è molto competitiva; ora si trovano voli a 20 euro andata e ritorno (d’accordo solo con bagaglio a mano ^__^). Informazioni generali Bratislava è una capitale di recente costituzione, sede del parlamento Slovacco e della residenza presidenziale; non sempre in cima alle destinazioni ma, personalmente, ve la consiglio caldamente. La maggior parte delle cose da vedere a Bratislava si trovano nella città vecchia pertanto vi consiglio un hotel abbastanza vicino così da non dovervi fare i chilometri, questo soprattutto se, come noi, andate di inverno e anche 20 minuti a piedi potrebbero farvi congelare 🙂 Hotel Siamo abbastanza abitudinari io e il Giammy, infatti abbiamo prenotato ancora su Booking e siamo finti all’Ibis Hotel. Questo hotel è un tre stelle molto pulito e spazioso, ma soprattutto a cinque minuti a piedi dal centro storico. Se vuoi ulteriori info su costi e servizi dell’hotel clicca qui. Bratislva può essere raggiunta comodamente in treno o in aereo. Se siete del nord Italia anche in macchina non è male, così potrete poi proseguire i vostri giri anche verso altre capitali che comunque, va detto, sono ben collegate con il treno. Foto e Vlog di Viaggio Le foto, sono sincera, ci sono ma nella mia  schedina devo ancora caricarle su Flickr presto questo post si aggiornerà con il link. Qui sotto il video che mostra praticamente tutto quello che è scritto in questa guida su Bratislava. Per altri vlog di viaggi basta iscriversi al mio canale: www.youtube.com/user/PinaLaPeppina Vlog precedente su Bratislava lo trovi qui: Bratislava Vlog: nel centro della città vecchia Tutte le foto, i viaggi e i video sul blog di Viaggi di Pinalapeppina sono di proprietà della Pina abbiate un po’ di rispetto. 🙂 Cosa vedere a Bratislava in 2 giorni? Pochi sanno che il nome ella capitale Slovacca è stato scelto su votazione popolare; infatti  il vecchio nome di Bratislava, nel cuore degli sloveni, è Pressburg. Suddividiamo il nostro itinerario in due parti: la città vecchia, tra edifici bellissimi per immergersi nella storia di Bratislava; e la città nuova, per visitare il Castello e le rive del Danubio. Da vedere nella Città Vecchia di Bratislava Passeggiare tra le sinuose vie della città vecchia vi permetterà di fermare il tempo e di rimanere estasiati davanti agli edifici decorati con medaglioni raffiguranti grandi personaggi come Mozart, Liszt e Palffy. Il centro si estende intorno all’aera del centro di Hlavné namestie (la Piazza Principale) e Hviezdoslavovo nam che confina con via Staromestkap. A Zorzo, come è chiamata la città vecchia, non possono entrare auto ne mezzi pubblici; eccetto il tram che passa davanti al Teatro Nazionale di Bratislava; quindi è perfetta per una piacevole passeggiata considerando che ad ogni angolo ci sono caffetterie e pub. Il modo migliore per visitare la città vecchia, senza perdersi nulla, è quello di entrare da Michalska Brana (Porta di San Michele punto A). La porta è l’unica rimasta della fortificazione medioevale, è alta 51 metri e la sua torre ospita il Museo delle Armi. Se andate d’estate saliteci perché offre una bella vista della città. Da qui proseguite in via Michalska per poi girare subito alla vostra sinistra (via sedlaska) vi troverete nel cuore della città, nella piazza principale di Bratislava (punto B). Hlavné namestie (Piazza Principale) La piazza principale era ed è tuttora il centro della vita della città. In passato questa piazza si tenevano il mercato  principale, le celebrazioni delle feste civili e religiose. Ora, nelle settimane che precedono il Natale, si accende con i mercatini. Starà Radnica (Ex municipio) L’ex municipio (punto C), somma di tre stili architettonici, e testimonianza dei cinque secoli della storia di Bratislava, è un dei più antichi edifici di pietra ancora in piedi della Slovacchia. All’interno potete visitare il fantastico Museo della Storia della Città. Aperto tutti i giorni tranne Lunedì: Martedì – Venerdì 10,00-17,00 e Sabato – Domenica 11:00-18:00 h Per info e dettagli: muzeum.bratislava.sk Konkatedrala sv Marina (Cattedrale di San Martino) La Cattedrale (punto D) è la chiesa più grande ed importante di Bratislava. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1221 ma venne finita solo nel 1452 a causa delle guerre e mancanza di fondi. Tra il 1563 e il 1830 nella Cattedrale di San Martino vennero incoronate diciannove tra re e regine. L’intero è in stile gotiche vanta ben quattro cappelle e una cripta. Per info sulle aperture al pubblico: http://dom.fara.sk Chiesa di Santa Elisabetta o Chiesa Blu La Chiesa (punto E) è in stile stile art nouveau ideato dell’architetto ungherese Ödön Lechner. Sia l’interno e l’esterno della chiesa sono dipinte in tonalità di blu pallido e decorate con maioliche blu. Slovenske Narodne Divadlo  (Teatro Nazionale Slovacco) Il teatro ospita (punto F) spettacoli di opera e balletto, fu costituito nel 1886 da Ferdinand Fellner e Herman Helmer.Davanti spicca la bella fontana che rappresenta Zeus.Per informazioni sugli spettacoli e orari di visita: http://www.snd.sk/   Il Castello di Bratislava e la Città Nuova Dedicate il secondo giorno a visitare la città nuova che, se pur non presenta palazzi pittoreschi come nella città nuova,  ci sono comunque magnifici parchi da visitare oltre che il Castello di Bratislava le cui viettine adiacenti sono uniche. Bratislavsy hrad (Castello di Bratislava) L’imponente castello, anche chiamato tavolo rovesciato, domina la città dall’alto essendo situata su una collina vicino alle rive del Danubio. Il Parlamento Sloveno  è situato lì vicino e vi è un tunnel sotterraneo che collega il Parlamento al Castello. Alcune stanze sono ancora usate per incontri ufficiali, ma per lo più oggi il castello è adibito al Museo di Storia e della Musica.  Dall’alto del castello si può ammirare tuta Bratislava. Iniziando il vostro giro dal castello potrete poi percorrere le tortuose e ripide vie che conducono al Castello (Via Zamocke o via Soferove Schody) se preferite ci sono sempre i bus (linea 203 e 207). Grassalkovich Palace (Casa Bianca Slovena) Sede del governo Sloveno uno dei più bei palazzi del 700 di tutta Bratislava in stile barocco. Se si è fortunati si può assistere al cambio della guarda che  si svolge nel primo pomeriggio (solo nei giorni feriali). Il palazzo, dato che è sede del governo, non è visitabile ma alle sue spalle c’è un bellissimo parco molto curato. Di fronte al palazzo c’è una grande fontana che simboleggia la libertà della Slovacchia dai regimi e la voglia di fare parte di diritto all’Unione Europea. Il giardino merita una visita, meglio se non a meno cinque! All’interno potrete fare una piacevole passeggiata tra statue di arte moderna e meravigliosi fiori. Castello di Devin Un po’ fuori mano rispetto al centro, ma merita la visita essendo uno dei castelli più vecchi della Slovacchia.  La fortezza è arroccata su una rupe a 202 metri tra due fiumi: il Danubio e il fiume Marava. Dal punto più alto della fortezza, dove oggi si celebrano molti matrimoni, si può capire quanto fosse strategica la posiziono. Protetto tra due fiumi e dalla possente roccia. Guardando in bassi verso la Morava si nota il monumento al 1968 dedicato a tutti coloro che tentarono di attraversare il Danubio per andare a ovest verso i Paesi liberi dal regime comunista e che, amieh, vennero tutti fucilati. Per i più sportivi si può pensare di fare da Bratislava al Castello in bicicletta, sono 9 chilometri di un bellissimo sentiero oppure a piedi attraverso la riserva naturale Devinska Kobyla (durata camminata due ore circa). Il castello è comunque raggiungibile in auto  (direzione Karlova Ves e Devin); in autobus (N. 29 dalla fermata sotto il Ponte Nuovo – Novy most). Per info su orari di apertura: www.muzeum.bratislava.sk