Quando sono rimasta a casa mi sono detta “è la mia occasione per rimanere in forma” e ovviamente non volevo andare in palestra e buttare via i soldi. Ho cominciato, così  a fare yoga ed esercizi per tonificare gambe e braccia (serve un elastico acquistabile per 5 €).

Ero costante. Ogni giorno per un’ora e passa. In poco tempo, complice anche il cambio di alimentazione, mi sono tonificata ed ho perso due taglie. No, signore mie. Non sono dimagrita. Si beh forse un paio di chili ma niente di più. Se tonifichi i muscoli snellisci. Stai meglio.

Ora ho ripreso a lavorare ma la mia forma fisica fa schifo; e non è tanto di questo che mi preoccupo ma dei dolori. Ho mal di schiena sempre. Tanto male alla schiena. Al punto che sollevare un innaffiatoio di 7 kg mi provoca dolori lombari.

Sono andata a farmi vedere, il medico ha detto che ho un’ottima struttura scheletrico muscolare ma che accumulo la tensione sulle spalle, sui muscoli lombardi e che, in generale, non posso fare troppi sforzi tutti insieme. Il medico per i miei dolori muscolari mi ha consigliato lo yoga terapico (ma va là!)

Predico bene razzolo malissimo. Consiglio a chiunque di prendersi 20 minuti del proprio tempo per fare esercizi. Ca**o se serve! Stamattina mi trovavo seduta alla mia scrivania ed ho alzato bandiera bianca. Ho detto “scusatemi sto davvero male” e sono andata in bagno. Ed ho fatto una sessione di 15 minuti di yoga. Sì nel bagno di uno studio legale mentre la gene faceva la pausa caffè.

Il mal di schiena si è attenuato. Certo non mi è passato e certo non è il luogo ed il modo migliore per farlo ma… MA non si scherza con la schiena.

Se non hai dolori non significa che tu stia bene, anzi! Molto probabilmente hai una postura sempre sbagliata che non te ne accorgi neanche più! Mentre io che ho fatto con regolarità yoga appena smetto sto male. Questa è la verità. Il fatto che tu non abbia dolori, non implica uno stato di benessere. Arriverà un momento che semplicemente ti sentirai troppo stanco per fare qualsiasi cosa e diventerai un tutt’uno con il tuo sedere ed il tuo satus perenne sarà il divano (senza parlare che inneschi un processo di aumento del peso cronico con lipidi che difficilmente butterai giù).

Oggi vi lascio con un insegnamento che sto provando sulla mia pelle.

Non esiste impegno lavorativo/privato che ti debba indurre a rimandare 30 minuti per te. Per il tuo benessere.

Conteggia il tempo che impieghi a leggere i social, a pubblicare su FB. Conteggia i minuti che perdi nello scegliere cosa vedere alla sera o quelli trascorsi al telefono con tua madre per non dirsi nulla. Dici che non trovi 30 minuti per te?

Priorità, questa è la parola magica. Star bene è una priorità su tutto perché se la metti in secondo piano poi non farai nulla. O lo farai male o con il doppio della fatica.

#Muoviquelculo ogni giorno. Ti salva la vita.

Print Friendly, PDF & Email