Se sognate una vacanza dove prendere il sole, giocare nella sabbia, o nuotare nell’oceano, allora Miami ha tutto ciò che state cercando.

La Pina oggi vi fornisce 5 modi di vivere la città di Miami.

Spiagge a Miami

Se sognate un’abbronzatura perfetta e fare snorkeling e magari anche un po’ di pesca, sicuramente state dicendo Miami Beach.

La maggior parte delle persone, infatti, quando pensa a Miami pensa subito a Sout Beach, ma non si rendono conto che è un quartiere che cambia tantissimo personalità da zona a zona. La maggior parte delle persone associano South Beach Lummus ParkBeach, situata nel quartiere più famoso, proprio in Ocean Drive. Tra palme e edifici Art Deco.

Se volete una spiaggia adatta ai bambini basta andare in randon Park Beach e Virginia Key Beach.

Se, invece, siete per il nudismo o volete provare questa esperienza allora dovete recarvi Haulover Beach dove tutto è superfluo, tranne il vostro corpo nudo. Vi assicuro che vi rifarete gli occhi; infatti molti ragazzuoli amanti del fitness vanno in questa spiaggia per sfoggiare il loro fisico….

Miami Low Coast

Vivere o fare una vacanza a Miami può essere piuttosto cara, ma ci sono cose ancora gratis. Una tra queste è proprio quello di godersi la spiaggia. Ci sono infatti kilometri di spiaggia bianchissima libera. Inoltre la città è dotatata di zone ombreggiate dove fare fitenss, aerobica e pesi. Quindi se siete da vita da spiaggia, pic-nic o attività all’aria aperta, potreste anche vivere una Miami low coast.

Pochi sanno che a Miami ci sono anche dei meravigliosi parchi. Tra i migliori, sicuramente il Tropical Park, AD Barnes Park, Pavone Parco. Nei parchi potete fare diverse attività assolutamente gratis. Sono attrezzate per far giocare i bambini a baseball, basket o calcio oppure per una bella passeggiata all’aria aperta.

littlehavana

Una visita a Little Havana

Se trascorrete più di tre giorni a Miami dovete fare una tappa in questo piccolo quartiere pieno di cultura. Vi consiglio un bel giro di giorno, con tappa obbligatoria in qualche localino turistico. Il quartiere deve il suo nome all’immigrazione di Cubani negli anni successivi alla rivoluzione di Castro.

La via principale di Little Havana è Calle Ocho; l’ideale per assaporare il cibo autentico cubano e comprare (o fumare) un buon sigaro. Molte le caffetterie in cui troverete degli anziani giocare a domino o parlare di politica. Il più degli anziani si raduna in Maximo Gomez Park, se siete fortunati potete ascoltare  ancora qualche bella storia.

Shopping a Miami

Devo dire che non è paragonabile a NY o altre città americane; ma si sa siamo femmine!! Quindi ecco una dritta per fare del super shopping a Miami.

Bayside Marketplace si affacia sulla splendida baia di Biscayne nel centro di Miami ed è un vasto complesso commerciale con più di 150 negozi. Ambiente raffinato e di lusso. Troverete però marche come: GAP, Guess o Brooston. Proprio davanti al centro commerciale c’è l’ Hard Rock Cafe di Miami.

L’outlet di Miami? Bah se vi trovate in zona fateci un salto, ma vi dico che non è esattamente un outlet. E’ piuttosto un centro commerciale dove fanno promozioni, niente di paragonabile agli outlet americani dove, nonostante il cambio non più favorevole, trovi sempre delle grandi occasioni. Ho trovato comunque alcune cosucce, complice i saldi. Vi consiglio di recarvi all’interno dei magazzini dentro all’outlet piuttosto che in singoli negozi. Se riuscite a recarvi durante i saldi allora sì che l’occasione è vera, dato che scontano tutto anche marchi prestigiosi. Il video è simpatico è real, schiacciate play per fare shopping con me!!

11892055_1676097755956190_3580254556446249178_n

Consumare il Brunch

Ebbene sì, a Miami è proprio una tradizione. Molti ristoranti da anni, ormai, offrono il branch a pranzo con piatti spettacolari a prezzi ridotti. Sanno che a Miami la vita notturna è molto forte e che le persone non si alzano prima di una certa ora. Ma sanno anche che ci sono anche persone che amano svegliarsi all’alba e desiderano un buon piatto prima di riprendere la loro attività di relax in spiaggia.

Se volete assaporare i sapori del sud dovete assolutamente fermarvi a Yardbird Southern Table & Bar, situato nel cuore di Sout Beach.

Se state cercando qualcosa di più orientale allora puntate a La Mar di Gaston Acurio che offre ottima cucina peruviana .

Se avete una sistemazione senza colazione e volete provare una vera colazione americana cucinata da uno chef che vi porta diritto a pranzo senza farvi sentire la fame, dovete recarvi da Oliver capitanato da Chef Ed Malloy che offre un menù davvero vasto per una colazione.

La mia personale esperienza a Miami è stato un assaggio dopo la mia vacanza in Messico, se ti sei perso qualcosa clicca qui. Non ho avuto molto modo di fare bagni, causa otite, e di godermi la città, causa poco tempo.

Miami non è mai stata tra le mie mete da visitare assolutamente, però mi poterò con me quel senso europeo, goliardico e figo che possiede solo Miami. Non c’è dubbio Miami è figa, d’accordo non dal punto di vista culturale o di oceano, ma proprio per il suo modo di essere. È calorosa, grazie ai suoi sud americani e cubani, è attiva, sempre in movimento ed ha un non so cosa che ti far sorridere sempre. Certo andare ai Carabi per vedere il mar dei Caraibi è anche meglio; ma se non si ha la possibilità, o si vuole una tocca e fuga in un posto di relax con spiaggia e mare stupendo beh… Miami è proprio la meta che fa per voi.

Il periodo ideale sicuramente è dopo le vacanze di Natale, in cui gli americani sono tornati a NY, ma il clima è ancora asciutto e caldo. Ad agosto il clima è più ballerino (dopo ferragosto iniziano gli uragani) e ci sono comunque tanti turisti. Gli americani preferiscono il periodo invernale perché hanno più ferie di noi e, avendola a due passi, la scelgono proprio come meta per rigenerarsi.

Se vuoi vedere un video sulla città, clicca qui MIAMI in A DAY

Print Friendly, PDF & Email