L’esposizione universale è ormai finita, ma non dobbiamo dimenticarci ciò che ci ha insegnato. Il valore del cibo realizzato con ingredienti genuini che, anche se poi commercializzati industrialmente, mantengono tutta la loro bontà.

Fiorucci, grande azienda italiana dal 1850, per tutto Expo 2015 ha nutrito i visitatori con le specialità tradizionali e presentando i nuovi prodotti a consumatori attenti al: benessere, qualità italiana e praticità d’uso.

Ho apprezzato molto questa nuova linea di condotta di casa Fiorucci. Salami italiani con meno grassi ma sempre golosi ecco perché ho accettato con entusiasmo di poter assistere alla sfida delle Sorelle Passera che si sono sfidate a colpi di salumi e mortadella.

Gigi e Marisa, in arte le Sorelle Passare,  hanno ideato e realizzato sei sfiziose ricette per Fiorucci, in una sfida all’ultimo colpo di forchetta tra il mondo del benessere, rappresentato dalla sana e appetitosa linea Amarsi d+ – che propone una vasta gamma di prodotti a ridotto contenuto di sale e di grassi – e quello del gusto, raccontato attraverso il sapore unico della Mortadella Suprema – fiore all’occhiello dell’azienda.

In una delle sfide le Sorelle Passera si sono sfidate così: da una parte il Salame di Prosciutto, il Petto di Pollo, il Prosciutto Cotto Amarsi d+, dall’altra la Mortadella Suprema.

Polpettine di Nonna Maria (Gluten free)

polpettine

Ingredienti (4 persone)

200 grammi di macinato di vitello;

 200 grammi di Mortadella Suprema

 50 grammi di parmigiano reggiano

un uovo

una patata media bollita

 noce moscata

farina di riso

salvia, olio evo e  mezzo bicchiere di vino bianco

Preparazione

Tritare finemente la Mortadella Suprema e unirla al macinato di vitello, lavorando il composto in una ciotola. Dopo aver aggiunto l’uovo, il parmigiano, la noce moscata e la patata precedentemente schiacciata, mescolare bene il tutto per poi dare alle polpettine la forma e le dimensioni di un’oliva ascolana. Quindi passarle nella farina di riso e farle rosolare in padella con un filo di olio evo, insaporito con foglie di salvia. Sfumare le polpettine con il vino e farle cuocere per circa 45 minuti, assicurandosi  che il fuoco sia basso e la padella coperta da un coperchio. Servirle calde su un letto di purè di patate.

Pasticcio Supremo

pasticcio

Ingredienti (4 persone)

4 fette di pane raffermo

100 grammi di ricotta vaccina

100 grammi di Mortadella Suprema

scorza di limone

granella di pistacchi.

Preparazione

Inumidire le fette di pane, tagliarle in due parti uguali, appiattirle leggermente con l’aiuto di  un mattarello ed, infine, comprimerle dentro a degli stampini da muffin, che verranno messi in forno a 180°C, fino a quando il pane non diventa dorato e croccante. Nel frattempo preparare la mousse, frullando insieme la Mortadella Suprema e la ricotta, profumando il composto con abbondante scorza di limone. Infine distribuire la mousse nei cestini di pane; una generosa manciata di granella di pistacchi renderà la ricetta ancora più gustosa!

Insalata-di-Venere

La mia ricetta preferita è stata l’insalata di venere fatta con petto di pollo Amarsi d+, mandorle, spinaci, arance e basilico. Questo piatto è uno di quelli Pina approved! Goloso, sano, facile da preparare e che ti fa venire voglia di dire: yummy!!!

Il petto di pollo di Fiorucci  Amarsi d+ ha solo l’1,5% di grassi e l’1,6% di sale, il 25% in meno  rispetto alla ricetta tradizionale Fiorucci. Ora non vi dico di mangiare salumi e petto di pollo tutti i giorni, ma ci sono dei momenti in cui viene davvero difficile cucinarsi. Direi che le comode vaschette Fiorucci sono l’ideali, anche per un pranzo al sacco per i bambini. Se dobbiamo sgarrare almeno farciamolo in maniera più leggera e con prodotti italiani!