Non molto distante da Miami si trovano le Isole Keys. Le Keys sono una serie di minuscole isole disposte a da nord-est a sud-ovest collegata da un’unica strada: la US Hwy 1.

Questa strada è stata costruita sul tracciato dell’ex ferrovia FEC, distrutta da un uragano nel 1935. Alla fine della strada si può solo tornare indietro (come ricordano alcuni simpatici cartelli). Il punto più estremo è Key West, folcloristica cittadina, resa celebre dai polli, i gamberi e Forrest Gump 🙂

Per toccare la punta più a sud degli stati uniti l’unico mezzo consigliabile è l’auto. Key West dista 4 ore (in assenza di traffico) da Miami.

Keywest

Le isole Keys sono un posto non molto a buon mercato dove fare delle vacanze insolite.

Se siete amanti della pesca, del pesce e volete vivere una vacanza molto americana, allora scegliete una delle isole e affittate una casa per due settimane! Troverete un bel parco case in cui potete scegliere, ma fatelo per tempo perché sono molto gettonate. Ogni casa è dotata di molo privato per attraccare la vostra barca. Il modo migliore per scoprire le Keys, infatti, è proprio in barca. Oltre alle isole collegate con la US US Hwy 1, ci sono altre isole, ancor più piccole, in cui potete trovare uccelli e pellicani allo stato brado. Alcune isole, aimeh, sono private e accessibili solo su invito; ma ne restano numerose pronte per una vacanza all’insegna dell’avventura.

Se siete, come è molto più probabile, a Miami e volete fare un giro alle Keys vi lascio 5 cose che dovete assolutamente provare. Niente di stratosferico, ma che vi farà sentire un americano del sud!

KeyWest Walking | Vieni con me a Key West

1. Tappa a Key Largo per giocare “alle vite degli altri”

keyhouse

Key Largo è la prima delle Keys abitate e anche la più grande della catena, per questo si chiama isola lunga. Essendo la più vicino a Miami è anche la più affollata, sopratutto nei week end. Key Largo sta a Miami come la Liguria sta a Milano 🙂

Ho scelto questa che ve ne pare?

Fermatevi e sbirciate le case pazzesche, con moli e barche. Individuate una e giocate alle vite degli altri. Da bambina lo facevo spesso. Immaginate di essere residenti a Miami con i soldi e di aver acquistato la vostra seconda a casa a Key Largo dove, ogni anno, passate le vostre vacanze in compagnia di amici, vicini ricconi e uccelli marini.

2. Bere una birra da Captain Tony’s Saloon (ricordatevi di lasciare il vostro reggiseno!)

Keywest

Key West è piena di saloon e la vita notturna è molto variegata. Anche di giorno troverete tanti americani felici con in mano un bel boccale di birra.
Questo Saloon, costruito nel 1851,mi ha colpito per avere il tetto completamente ricoperto da banconote da un dollaro, oltre che svariati reggiseni appesi alle pareti.
http://www.capttonyssaloon.com/

3. Rincorrere un gallo per le vie di Kew West

Keywest04

Key West è una pittoresca città, dove l’unica cosa da fare è rilassarsi. Godersi lo stile di vita e lasciarsi trasportare dalla musica dei locali.
Key West racchiude in sé tutta la sua storia. A metà del 1500 era preda di pirati a caccia di tesori e relitti. Oggi è un luogo che attira turisti da tutto il mondo; tappa obbligata per i gay che si trovano a casa e per gli scrittori e fan della new-age.
E i galli?
Key West è sempre stato crocevia di navi mercantili tra le “due americhe”. La congiunzione tra America del Nord, Caraibi e America del Sud (Messico). Ai messicani piaceva molto il combattimento tra galli, così sovente se li portavano a presso lasciandoli poi sull’isola.
In tempi meno barbari si è decretato incivile questa pratica, ma nessuno (in classico stile caraibico) si è preoccupato di recuperare i galli che ormai circolano liberamente per tutta la città.

Mi chiedo come possano convivere così tanti galli senza una pollastrella, ma forse a qualcuno viene tirato il collo… chissà!

4. Mangiare la migliore Key Lime Pie

Keywest05

La torta al limone, eh già. Specialità di Key West. A dire la verità non è solo una semplice torta al limone, sapete quanto gli americani amino esagerare.

Questa torta è un tripudio di sapori; il ripieno è cremoso e dolce come le cheescake e la base croccante come una pie. Per non parlare della crosta che può essere fatta in meringa o da panna montata. La particolarità che la crema è fatta di lime quindi con quel gusto fresco e tropicale…. che ci piace tanto 🙂
Se dovete proprio provarla, fatela in una delle più famose pasticcerie locali: Key Lime Repubblic. Per gli americani il TOP!
http://keylimerepublic.com/

5. Selfizzatevi a Southernmost Point

Keywest07

Il punto più a sud degli stati uniti continentali. Affollatissima di turisti e graziose case in tipico stile coach.

Keywest03jpg

Lo stile di Key West vi colpirà per la sua semplicità dato al clima caraibico e materiali disponibili. Molte case sono fatte di legno, per lo più importate. Le prime case furono costruite nel XIX secolo da carpentieri navali.

Uno dei principali problemi di Key West era il sole, dalle Bahamas studiarono diversi metodi per fare ombra. L’architettura delle case è stata pensata per rendere le case fresche: ampie verande, persiane e le fondamenta leggermente rialzate da pilastri per fare circolare l’aria anche sotto il pavimento. Ampie finestre in stile inglese.
Se vedete una casa a Key West non potete far a meno di sussurrare “fatemi traslocare”.

Altre foto su Key West?

Sul mio Flickr cicca qui

Print Friendly, PDF & Email