Sabato ero a Lucca per un matrimonio, vi risparmio il perché mi sono ritrovata agghindata senza mutande. Chi mi segue sui social lo sa 🙂 Ho fatto ampio sfoggio delle motivazione, non delle foto sotto la sottana!

Non ero mai stata a Lucca. Oggi non saprei dirvi esattamente cosa mi ha colpito di questa città. Forse il fatto che è racchiusa nelle mura e che mantiene ancora intatto l’aspetto maestoso dell’Ottocento. O forse perché una volta oltrepassate le mura la confusione e la frenesia delle grandi città pare lontana.

Abbiamo alloggiato in un grazioso B&B che vi consiglio se volete trascorre un week a Lucca o come tappa per altri giri. Ad essere sinceri è catalogato come Bed & Breakfast ma trattasi di una villa ristrutturata per un hotel a 4 stelle.  Le camere sono graziose e spaziose, c’è anche una piccola piscina e la colazione buona e rifornita.

Se vi interessa vi lascio il link: Villa degli dei

Piazza San Michele

Piazza San Michele

Siamo entrati in Lucca da Piazzale verdi, percorrendo Via San Paolini, per ritrovarci nella vivace Piazza San Michele. Questa piazza è sempre stata il fulcro della cittadina di Lucca. Intorno a noi una bella sequenza di edifici medioevali. All’angolo con via Vittorio Veneto si trova il Palazzo pretorio, in pietra e intonaco, iniziato nel 1494.

Abbiamo, poi, proseguito lungo via Vittorio Veneto per entrare in Piazza Napoleone che è la piazza più grande di Lucca, spesso utilizzata per concerti e manifestazioni. In piazza Napoleone si trova il Palazzo Ducale, anche detto Palazzo Pubblico, ora sede del Municipio.

Piazza San Martino (il Duomo)

Piazza San Martino (il Duomo)

Cammina che ti cammina ci siamo ritrovai in Piazza San Martino che è al centro di un sistema di tre piazze rese scenografiche dall’armonia degli edifici. In questa piazza si trova il Duomo di San Martino che ha un’imponente facciata romantica. Devo ammettere,però, che Piazza San Michele resta ancora il cuore pulsante della città e da quel poco che ho visto è maggiormente amata.

Vicino al Duomo c’è il Museo della Cattedrale dove sono esposti arredi liturgici, opere d’arte facente parte del tesoro del Duomo.

Lucca04

Piazza San Martino

Complice la stanchezza e la paura del contro esodo, non siamo riusciti a vedere fino in fondo la cittadina di Lucca. Possiamo dire che è stato un assaggio, ma di quelli che lasciano il segno.

Lucca è meravigliosa, non solo perché conserva il fascino tipico delle città murate, ma anche alla posizione geografia. Era ipnotico alzare gli occhi e scorgere le colline e il cielo limpido. Aria piacevolmente fresca e una tranquillità che sono stati in grado di rigenerarmi.

pinalapeppina

Penso proprio che ci torneremo, ideale anche come punto di partenza per itinerari motociclisti e gastronomici. Senza dimenticarci del Festival Pucciniano (Festival Puccini di Torre del Lago) che  è uno degli eventi più attesi della  Toscana essendo  il più importante festival lirico d’Italia e l’unico al mondo dedicato al compositore Giacomo Puccini che si svolge ogni estate, nei mesi di luglio e agosto, proprio nei luoghi  che  ispirarono al maestro Puccini le sue immortali melodie.

Per quei pochi che non lo sanno Puccini era di Lucca e qui c’è il museo a lui dedicato gestito dalla nipote, Simonetta Puccini. Per informazioni e orari: http://www.puccinimuseum.org/it/

Print Friendly, PDF & Email