Tutti sanno che i pomodori fanno bene. Lo sanno tutti. Ma pochi sanno che i pomodori andrebbero mangiati cotti.

«Pina ma che stai dicendo?»

Lo so, papere mie, vi ho sconvolto ma è la dura legge della scienza.

Il colore rosso dei pomodori è dovuto al licopene, una molecola della famiglia dei caratonoidi (carote oh si). Questa sostanza ha un buon potere antiossidante e negli anni la scienza ha trovato una certa correlazione tra l'assunzione di questa sostanza e la prevenzione di certi tipi di tumori. Quindi, papere, certo che fa bene mangiare pomodori. Sì anche crudi, ma…. cotto è meglio!

Il pomodoro crudo, infatti, contiene un bassissimo contenuto di licopene cosa che invece diventa elevato se cuociamo il pomodoro. Studi scientifici dimostrano che la salsa di pomodoro o il concentrato di pomodoro hanno molto più licopene come reazione del pomodoro all'acqua di cottura. Nei pomodori cotti c'è fino a 20 volte in più di licopene.

A me i pomodori cotti piacciono molto. E oggi vi regalo una ricettina sfiziosa. Se non amate il pesce o le sarde, potete farne a meno e mangiare solo i pomodori!

pomodori

Gratin di Pomodori e Sardine

Ingredienti

4 grossi pomodori occhio di bue

1 spicchi di aglio

3 fette di pane in carretta

300 gr di sardine fresche

olio, sale e pepe

pinoli se piacciono

semi di finocchietto se piacciono

pomodori02

Preparazione

Lavate i pomodori, asciugateli e tagliatele a fette spesso mezzo centimetro. Salate leggermente i pomodori e lasciateli riposare sopra un tagliere per 15 minuti.

Nel frattempo prendete una teglia un goccio di olio e fate rosolare le sardine, aggiungete dei sei di finocchietto. Non cuocete tanto, massimo 6/7 minuti.

In un mixer mettete il pane. Poi portate il forno a 100 gradi. Mettete le bricciole di pane per pochi minuti. Non si devono brucciare ma croccare.

Alziamo il forno 220 gradi. Oliate una teglia, disponete i pomodori, sopra le sardine e da ultimo il trito di pane.

In forno per 15 minuti. Finite con il grill. E… gnam!

 

Print Friendly, PDF & Email