Oggi vi porto con me in una delle più belle escursioni fatte durante la mia vacanza in Messico. Se siete amanti degli animali e della natura non potrete non amare la riserva de la biosfera di Sian ka’an.

La riserva si caratterizza per 5.000 kmq di giungla tropicale, zone palustri e mangrovie. Questa meraviglia, su richiesta del governo messicano, è diventata patrimonio dell’UNESCO dal 1987.

 Sian ka’an significa «Dove comincia il cielo».

La biosfera ospita scimmie urlatrici (difficilissime da avvistare), formichieri, volpi, gattopardi americani, puma, coccodrilli, aquile, procioni, tapiri, granchi tropicali, fenicotteri, coccodrilli e tartarughe.

Per entrare nella riserva bisogna giungere a Punta Allen che sorge all’estremità di un’esile lingua di terra che si estende sotto Tulum  per quasi 40 km. La strada è dissestata, piena di buche colme di acqua e anche  molto profonde. È impensabile recarsi all’interno della riserva da soli.

La strada è molto lunga e faticosa da percorrere, quindi dipende cosa vi piace. Se volete anche un’avventura 4X4 allora potete cercare di fare una carovana e guidare voi stessi, in alternativa (meno costosa e più comoda) le gite organizzate che troverete nei negozi di diving a Tulum.

La riserva di Sian ka’an offre molto da vedere, sia addentrandosi nella giungla che nelle paludi.

Potete scegliere di fare una gita dentro la giungla con la speranza di vedere tapiri e volpe, ma, dato che non esistono sentieri battuti, vi consiglio di farlo sempre con una guida. Mi raccomando che la guida sia realmente tale, non affidatevi ai locali, la giungla può essere davvero pericolosa essendo ricca di coccodrilli e insetti.

La gita più easy è quella che abbiamo fatto noi. Siamo partiti da Tulum con un bus di sole otto persone  e siamo arrivati al molo per prendere una barca. Sulla barca eravamo in quattro più una guida italiana che ha sposato un messicano.

Con la barca siamo riusciti ad addentrarci tra le palude e osserva le mangrovie e una varietà di uccelli. Essendo una zona paludosa i fondali non sono da cartolina, ma troverete tartarughe affamate! Grazie all’uso della barca e guida esperta siamo andati a cercare delfini, la zona ne è parecchio piena.

Non mi resta altro da fare che augurarvi buona visione. E sì ci sono davvero tartarughe e delfini, non dovete far altro che cliccare su play!

Avvistamenti di delfini e nuotata epica con le tartarughe marine

Print Friendly, PDF & Email