TOP

Tre giorni in paradiso. Isla Mujeres

Come molti di voi avranno visto sono stata in Messico per le mie vacanze estive. Con il post di oggi seguiranno un serie di appuntamenti fissi per darvi informazioni pratiche sul mio viaggio . Si è arrivato il tanto temuto momento dei video.

Inizio con il raccontarvi qualcosa di più sull’Isla Mujeres.

Quest’isola è considerata una delle 10 isole più belle dei Caraibi, vantando spiagge finissime e bianche, con il mare poco profondo e tranquillo. Isla Mujeres è lunga 7 km ed ha un piccolo centro abitato (15.000 persone).

Se decidete per una vacanza nella penisola dello Yucatan dovete assolutamente fermarvi in quest’isola. L’isola è situata davanti a Cancun ed è facilmente raggiungibile in traghetto. Molte persone passando per Cancun, tappa obbligata perché c’è l’aeroporto internazionale, decidono per un’escursione “toccata e fuga”. Ve lo sconsiglio. Se volete davvero scoprire i Caraibi dovete fermarvi a Isla Mujeres almeno due giorni pieni.

Di giorno l’isola è affollata di turisti e persone che attraccano con barche private, ma di sera il piccolo centro urbano saprà stupirvi.

La spiaggia più bella è Punta Norte che si trova nella parte più a nord dell’isola. Io non ero mai stata ai Caraibi quando ho messo piede nella sabbia corallo di Punta Norte non volevo più andare via. Pareva di stare all’interno di una cartolina!

Le strutture più care (si fa per dire) si trovano vicino al porto, più ci si spinge verso Punta Norte e più i prezzi scendono. Se amate la musica a palla e il casino vi consiglio di stare sulla parte iniziale della spiaggia, ma se, come me, gradite solo il suono di qualche uccello tropicale allora arrivate fino alla punta più estrema dell’isola. Avrete buon cibo, spiaggia finissima e massimo relax.

Isla

L’isola è talmente piccola che noleggiare un auto è una follia. Vi consiglio la bicicletta oppure i taxi che si trovano ad ogni angolo della strada.

Sull’isola l’unica vera attività da fare è rilassarsi. Spiagge, cocco, musica e una buona lettura. Non ha molte attrazioni, ma questo è il suo spirito e la rende unica. Il centro è vivace e ricco di piccoli negozi di souvenir. La cucina messicana “acchiappa turisti” la fa da padrone. Vado a spiegarmi.

Troverete le classiche cose che ci si aspetta dalla cucina messicana: tacos, burritos, fajitas ect. Non è assolutamente piccante, questo perché vengono incontro ai turisti. Un insegnante di sub mi ha detto «La cucina messicana è sempre la stessa sbobba. Carne di pollo con verdura racchiusa in maniera diversa». Dopo un mese in Messico sono stata costretta a dargli ragione.

Il cibo è l’unica vera pecca della penisola dello Yucatan. Essendo molto turistica propongono piatti più vicini ad un qualunque ristorante messicano di massa che veri piatti tradizionali; ma, in fondo, con un mare così possiamo sfamarci anche di frutta e gelati!

isla2

Informazioni Pratiche

Sito dell’Isola: www.islamujeres.it/

Abbiamo soggiornato in un hotel diretta www.islamujeres.it/mente sulla spiaggia: Francis Arlene Hotel leggi le recensioni su Tripadvisor

Traghetto da noi usato: Ultra Mar che parte da Puerto Juárez a Cacun. Andata 146 pesos (circa 8 euro). Il viaggio dura più o meno un’ora. Sul traghetto c’è l’aria condizionata cosa da non sottovalutare dato i 40 gradi. Si possono imbarcare qualsiasi genere di bagaglio se pur il traghetto è un ferry di sole persone.

Vi lascio con il video sull’Isla Mujeres. Spero vi piaccia, se così pollici in su  e se non lo hai ancora fatto: ISCRIVITI AL CANALE

Esaurita Sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Post a Comment