Buongiorno disperati. Questa è la rubrica per chi proprio non sa cucinare, per chi arriva alla sera tardi e dice ” ora cosa si mangia?”. Per chi “io odio cucinare” e ancora “quando stavo da mamma…”.

Solitamente vi propongo ricette talmente semplici che vado fiera dei miei prodotti surgelati e pronti, alla faccia della moda “facciamo tutto in casa!”.

Oggi una ricetta non rapidissima, ma facile e gustosa. Una ricetta da preparare magari la domenica e portare in ufficio per la schiscetta.

Esce il caldo mangio il farro. É una cosa che ho scritto il 18 aprile 2013. Questo per dire che sul blog non si perde niente e che sono una donna anziana e tendo a ripetere le cose.

Una bella insalata di farro, vi va?

Il farro ormai lo uso come sostituto del riso bianco, sinceramente perchè dopo anni di insalata di riso cucinata da mia madre ho scoperto che non mi piace. Resta stopposa e non sa di niente. E non è che se l’insalata di riso la mangio altrove la cosa va migliorando…!!!

Inoltre il riso bianco, per me, va bene come sostituto del pane ma non come pasto a sé. Ma di questo avremo modo di blaterale.

Il farro è facile da cucinare e molto versatile. Lo puoi mangiare in insalata, ci puoi condire le verdure o farci le zuppe. Tre anni fa il farro era qualcosa che “wow cos’è?” ora sarà la moda, sarà la globalizzazione, ma tutti almeno una volta nella vita hanno mangiato farro.

Il farro è un frumento e come tale è ricco di vitamine B che come spiegato qui (clicca forza!) sono vitamine essenziali. Inoltre è ricco di magnesio, potassio ed è facilmente digeribile.

Farro02

Insalata di Farro Mediterranea

Ingredienti per due persone (+ avanzo schiscetta)

200 gr di farro

1 melanzana lunga

2peperoncini verdi dolci

3,4 pomodori secchi sott’olio

50 gr di prosciutto cotto a dadini

1 mozzarella

Preparazione

Tagliate a dadini la melanzana. Se avete molto tempo, fatele fare l’acqua. Anche se la fata in padella a pezzetti vi assicuro che se perde la sua acqua resta più dolce.

Un goccino di olio d’oliva in una padella anti aderente, del peperoncino (se piace), e la melanzana tagliata a cubetti. Fatte andare con tanto amore per 10/15 minuti a fuoco basso.

Mentre la melanzana si cuoce occupiamoci dei peperoncini verdi.

Laviamo e togliamo i semini ai nostri peperoncini. Olio in una padella e facciamoli soffriggere. Potreste aggiungere una puntina di pomodoro concentrato per dare gusto e colore.

Lasciate andare finché non si saranno ammorbiditi. Fuoco basso, chiudete la pentola e scordateveli (si fa per dire eh!).

Mettiamo a bollire acqua salata. Cuociamo il farro come da indicazione sulla confezione (circa 15 minuti). Scoliamo teniamo da parte. Ci servirà freddo.

Ci servirà tutto a freddo, non fate l’errore di unire verdure bollenti al farro si spappola tutto!!

Lasciamo raffreddare, uniamo le verdure in una bella ciotolona. A cui aggiungiamo i nostri pomodori secchi, il prosciutto cotto e la mozzarella. Olio a crudo, extra vergine (ve lo devo precisare!!), sale e pepe. Mescoliamo per bene. Volte aggiungere aromi? Consiglio il timo che adoro, se no il classico basilico.

Mettiamo il farro, mescoliamo…. e gnam!

Alternative con il Farro ne Abbiamo?

 

Print Friendly, PDF & Email