TOP

Dipendenza da cibo top 5

Sappiamo tutti che malattie come l’obesità e la bulimia sono l’esito della dipendenza da cibo. Non mi voglio addentrare in un discorso tanto complesso. É sabato e abbiamo già tanti problemi da affrontare senza che la Pina ci metta il carico da novanta.

Vorrei invece affrontare la cosa con un sorriso e sana ironia. Leggevo un articolo in cui si parlava del comfort food. Già il,termine mi irrita perché il cibo non deve mai essere conforto ma carburante ma… Abbiamo detto di prendere tutto con leggerezza.

Nell’articolo si esponeva l’esito di una ricerca che ha cercato di rispondere ad una specifica domanda “perché certi cibi creano dipendenza ed altri no?”.

Certamente vi é un fattore psicologico ma pare che alcuni cibi nell’essere assorbiti dal nostro organismo sviluppino enzimi che favoriscono una dipendenza. Guarda caso sono cibi che ci fanno gola perché ovviamente il fattore psicologico é fondamentale.

Lo studio é stato fatto sul popolo americano che sicuramente non ha una buona cultura alimentare. Ma giusto per strappare un sorriso ecco quali sono questi cibi che diciamo “naturalmente” creano dipendenza

  • Pizza
  • Cioccolato
  • Patatine in busta
  • Biscotti confezionati
  • Gelato

Come dice il Giammy io sono programmata per mangaire sano. Infatti non impazzisco per nessuno di questi alimenti. Vi dirò di più il cioccolato é un qualcosa che non mi piace. (Sono una brutta persona vero Hihi). Lo mangio per carità ma non sento il bisogno e non lo scelgo mai. Mi incavolo abbastanza se qualcuno mi regala cioccolata perché mi sento svilita come persone. Ehm sí mi rendo conto di essere pazza!!

Devo dire però che se apro una vaschetta da 500gr di gelato me la dovete portare via! Poi se sono in giro non mi viene mai voglia di un gelato…. Ma mentre lo sto mangiando non riesco a fermarmi.

I biscotti mi piacciono. Mi dico solo 4 al mattino è così sia. Però quando sto scrivendo la busta é lí sul tavolo e se non sto attenta…. Aiuto! Ora infatti sto comprando chili di finocchi così da sgranocchiare quelli.

Le patatine mi fanno schifo! L’unto e il sale non li reggo , ma… Tenetemi lontana dalla Pringles perché come per il gelato non so fermarmi.

Ed ecco il mio segreto. Ciò che non ho in casa non lo mangio. Quando sono in giro il mio cervello comanda e non mi vengono voglie. Non mi devo impormi di non comprare perché non ne sento il bisogno.

Pina Top Five – cibi a cui non rinuncerei

Le cose di cui personalmente non posso fare a meno , la mia Top 5 é questa

  • Caffé
  • Tonno
  • Miele
  • Grana Padano (che non compro più da più di un anno per evitare che il mio colesterolo decolli) quindi forse mmm non vale
  • Pinot bianco ghiacciato

Comprendo che da questa lista si capisce quanto io sia una Snob esaurita e che da grande debbo per forza sposarmi un ricco sfondato. Ah sono già grande …

E voi? La vostra top five?

Esaurita Sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Comments (7)

  • Wow!!! Vi siete scatenate!! Oggi per me giornata di pulizia totale i casa da vendere ma ora esausta leggo tutte!! Grazieeeee

    reply
  • E.

    La mia top 5:
    1. Parmigiano Reggiano
    2. The biologico
    3. Funghi porcini secchi (da sempre del mio fornitore di fiducia)
    4. Confetture home made
    5. Miele

    reply
  • La mia top five?
    Pizza… of course al primo posto
    Pasta al pesto e pomodorini
    Gelato
    Zucca
    Tiramisù
    Come faremmo senza i nostri comfort food!

    reply
  • Uh che bella questa cosa della top five!
    Allora:
    1. Caffè
    2. Formaggi in linea generale (ma miracolosamente ho un colesterolo praticamente inesistente!)
    3. Pasta (ahimè!)
    4. Cioccolato fondente
    5. Uova (ebbene sì, un vegano mi odierebbe)

    reply
  • black19cat

    – yogurt
    – zenzero candito
    – cioccolato fondente
    – frutta secca/disidratata
    – tea/tisane/infusi/droghe varie… ehm
    – come bonus ci aggiungerei saccarosio (che sì, crea dipendenza, in qualunque sua forma)

    reply
  • Non sono tanto d’accordo sul fatto che il cibo debba essere carburante, perché a me piace pensare che se una giornata non è andata bene ci sia un certo tipo di cibo, non un altro, che può ridarmi il sorriso. Sarà che sono un patito… 🙂

    reply

Post a Comment