TOP

Ricetta Natale: Lasagne al radicchio per stare in famiglia

Lasagna al Radicchio, ricettona di Natale! Anche se devo ammettere che sono una di quelle che se dici Lasagna si spaventa. Per me la lasagna bolognese la possono fare sole le mamme e talvolta le nonne. La lasagna è un’istituzione. Ci vuole devozione, amore, storia, passione e un pizzico di follia.

Non ho mai mangiato una lasagna al ristorante mi rifiuto. La lasagna può esser un azzardo, rischia di essere secca, troppo acquosa, povera di trita, troppo salata, troppo sugosa. Ci sono tante inside. Ecco perché io non farò mai una lasagna per gli ospiti, non mangerò mai una lasagna al ristorante. Però se trovo la mamma giusta, quella che oggi ha almeno 50 anni allo la magio a occhi chiusi!

Questo il principale motivo per cui vado a caccia di rivisitazioni di lasagne, per essere più sicura, al sicuro dalla tradizione. Sono matta, ma si sapeva.

Sei una frana in cucina? Tranquilla Lasagna al Radicchio salva Natale

La Lasagna al Radicchio che vi propongo oggi fa parte della scoperta di qualche giorno fa “ma il radicchio è buono!” (Pare proprio che qui non si mangiava radicchio fino a 10 giorni fa). Ti sei persa la ricetta precedente con il radicchio? Clicca qui.

Non ci credevo molto in questo piatto dato che non ho fatto la besciamella senza farina e perché “solo radicchio”. Ed invece.. mamma che buona!

Se volete fare i porconi potete aggiunger anche della salsicella oppure il lardo tra uno strato e l’altro. Per me questa è proprio una ricetta da famiglia, caldo e sì anche Natale!

Lasagna al Radicchio

Ricetta Natale: Lasagna al radicchio semplice e veloce

Ingredienti per 4/6 persone

350 gr di lasagne pronte

1 chilo di radicchio

1 piccola cipolla rosa

100 gr di lardo

200 gr di grana

2 dl di panna fresca da cucina

1 cucchiaio di amido di mais

70 gr di burro

Noce moscata

Rosmarino

Sale e pepe

Lasagna Natale

Preparazione della Lasagna al Radicchio

Pulite il radicchio e tagliatelo a listarelle sottili.  Tagliate sottilmente anche la cipolla. Fate appassire la cipolla con burro e rosmarino. Poi aggiungete il radicchio lasciate che si “sgonfi” con la sua acqua. Poi sfumate con del vino bianco.  Sale e pepe. Cuocetelo a fuoco basso per trenta minuti.

Prepariamo la besciamella: latte, burro, noce moscata, amido di mais. Giriamo fino che non si addensi.

Prepariamo la lasagna. Io ho preso quella all’uovo della Barilla che manco si mette in acqua. Facile e veloce. Non male.

Facciamo lo strato di lasagna: pasta, crema, radicchio. pasta, crema, radicchio. pasta, crema, radicchio.

Sopra finiamo con radicchio, cremina, lardo e tocchetti di burro. Poco.

In forno a 200 gradi per 20/30 minuti. Fatto, finito…. fantastica!

Esaurita Sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Comments (3)

Post a Comment