Tra le varie zie siciliane ce n’è una che si è sposata un Bergamasco; lo so, è una di quelle cose strane, come mettere lo zucchero nel pomodoro per poi accorgersi che tutto sommato ci sta.

Ho un ricordo lontano di me con le goccine negli occhi mentre disegno (chissà che robe che facevo dato che avevo la pupilla dilatata) mentre intorno a me si festeggiava mio cugino. Non ricordo se era la Comunione o … boh.

Il fratello del marito di mio zio (volete il disegno?), di cui onestamente non ricordo neanche il nome è prete. Per la precisione ha un grado di quelli fighi di cui essere onorati, e di cui io non so un accidenti. Bene questo prete, nonché mio zio acquisito, con il grado figo vive in Città Alta a Bergamo. E sì faceva (ora penso sia in pensione) il Prete in una chiesa figa di Città Alta. Era un figo, punto.

Ho avuto anche amici di Bergamo, Dalmine e giù di lì. Se frequenti il mondo del tuning (si ho un passato da tamarra di periferia) non puoi non finire nel Bergamasco e spingerti fino a Brescia.

Insomma! Io e Bergamo siamo legati. Eppure…eppure non sono mai andata a Città Alta per davvero! E così ho deciso che era giunto il momento di prendere la Peppina, la video camera e farmi trascinare dal Giammy! Peccato che mi viene fame subito e quindi il giro non è stato proprio approfondito.

Se vi capita di stare a Milano per qualche giorno, direi che una visita a Bergamo non può mancare. E se non siete mai stati come gita fuori porta è fantastica.

Bergamo è ovviamente raggiungibile in auto, ma consiglio il treno. Da Milano è un’ora esatta. Dalla stazione ci sono autobus che portano in Città Alta o se no la funicolare… Merita anche un giro nel centro, ovvero “De Sota”.

Vi lascio in compagnia del video che, a dirla tutta, non è un granché come audio ma ho voluto fare la splendida ed usare Adobe Pro… devo (spero) prenderci la mano.

1 Novembre in Città Alta Bergamo: Campane, cagnolini e casoncelli 

boxyoutube

Print Friendly, PDF & Email