Disperati? Alle otto, oggi, risotto!

salvacena

Disperati buongiorno! Sfatiamo il mito che il risotto sia difficile da fare !! E non me ne frega un accidenti che lo Chef tizio la foodblogger Caio dicono il contrario! Se lo faccio io, lo potete fare anche voi! Questo vale, in generale, per tutto quello che c’è su questo blog. Tranne l’idiozia, in questo non penso possiate avvicinarvi.

L’unico vero trucco per un buon risotto è non lesinare sulla qualità del riso e stargli appresso con amore. Un po’ come vostro marito. In fondo lo sapete anche voi che lo avete migliorato e per certi versi addomesticato. Il vostro personale grizzly ora è per fino in grado di schiacciare on sulla lavatrice, d’accordo non comprende perché facciate tre lavatrici quando lui da single ne faceva una, ma… nessuno è perfetto.

Risotto al radicchio e salsiccia

risotto01

 

 

Ingredienti per 4 Persone

  • 320 gr di riso
  • 1 scalogno
  • burro
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • 400 gr di radicchio tardivo di treviso
  • 1 salsiccetta (sì anche surgelata!)
  • brodo (un bel dado e se siete fighe anche una carota và)

 risotto02

Preparazione

In una casseruola facciamo soffriggere lo scalogno con il burro. Poi aggiungiamo il riso e facciamolo tostare.

Bagnate con il vino rosso e fate ridurre il liquido della metà, facendolo sobbollire leggermente. Insieme al vino la salsiccia, priva di pelle a dadini (anche fosse surgelata nessun problema. Solo sciaquatela con l’acqua rigorosamente fredda)

Successivamente aggiungiamo il brodo, non deve essere tanto come per la pasta, ma neanche poco che se no il riso mica cuoce!

Lasciate cuocere a fuoco medio, se si asciuga altro brodo. Potrebbe anche non essere necessario.

Trascorsi più o meno dieci minuti aggiungete il radicchio lavato e tagliato a dadini. Un pizzico di sale e pepe. Tenete due foglie per guarnizione, se vi va…e se no chissene frega!

Quando il riso è cotto, che non deve essere spappolato si devono sentire i granelli, mantechiamo. Spegne il fuoco e mettete un nocino di burro o del parmiggiano e se siete delle golosone va bene anche un bel cubotto di gorgonzola. Fate sciogliere, pepe (se piace) e …gnam!

Ti è piaciuto? Share!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

2 risposte a “Disperati? Alle otto, oggi, risotto!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Related Posts