cipolla01

Da bambina chiamavo le cipolle “Piciolle” e sarà ricordata così: “Quella delle Piciolle”. A dire la verità ho odiato le cipolle fino a un anno e mezzo fa. Ogni qualvolta mamma me le propinava belle tonde insieme all’arrosto le rifilavo al mio vicino che fosse mio cugino, mio zio, un amico. La cipolla cruda poi! Non ne parliamo! Rivedevo solo mio zio Giò e la sua straordinaria capacità di mangiare cipollotti crudi e gorgonzola. Ne mangiava talmente tanto che quando sudava odorava di cipolla.

L’unica cosa che mangiavo era la zuppa di cipolla, perché era fatta con talmente tanto formaggio che la cipolla si scioglieva sotto il cumulo di grassi.
Ora… mangio cipolle. Divoro cipolla cruda con la feta senza condimento. Odoro di cipolla (bell’immagine me ne rendo conto). Finalmente riesco anche a farmi l’insalata siciliana (sì quella con arance e cipollotti). E cucino cipolla per la gioia del Giammy.

A te fighetta che dici no all’aglio e la cipolla non sai che ti perdi. In primis perché la cipolla cotta non è forte ma diventa dolce. E ci sono miliardi di modi per renderla caramellata, dolce, morbida. Talmente golosa che ti dirai “com’è possibile!?!”.

La cipolla è un prodotto dell’orto molto antico, utile in cucina e ricca di proprietà terapeutiche. La cipolla ha una consistente valore nutritivo, grazie alla presenza di sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C, ma contiene anche molti fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo; inoltre contiene anche oligoelementi quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo, diverse vitamine (A, complesso B, C, E); flavonoidi con azione diuretica dall’azione diuretica e la glucochinina, un ormone vegetale, che possiede una forte azione antidiabetica.

Tradotto: aiutano a drenare i liquidi in eccesso senza farti perdere importanti minerali; saziano e non ingrassano; sono ricche di ferro cosa che per noi donne è fondamentale!

È un antibiotico e antibatterico naturale . Potete spremerne il succo e aggiungere un po’ di miele, sarà perfetto per le vostre corde vocali e il mal di gola.

Vi ho convinte? Sì lo so alla parola cellulite. Bene quindi mangiate cipolle!

Sformato di Cipolla e pomodori

cipolla02

Ingredienti 

6 cipolle bianche
300 gr di pomodori maturi
200 gr di cacio ricotta (o se no galbanino o similari)
pangrattato
olio,pepe,sale
finocchietto fresco se lo trovate

cipolla04

Preparazione

Sbucciate le cipolle e fatele a fette di un centimetro. Mettete su carta forno con goccio di olio e sale. In forno per 15 minuti a 220 gradi.

Tagliate il formaggio e il pomodoro a fette sottili. Prendete la pirofila (o come nel mio caso la Creuset), mettete un filo di olio poi la cipolla, uno strato di pomodoro e formaggio e cospargete di pangrattato e finocchietto. Andate avanti finchè non finite le cipolle. L’ultimo strato sarò di pangrattato .

In forno per trenta minuti a 180 gradi e…gnam!

Altre ricette con la Cippolla

Vuoi la ricetta della Zuppa di Cipolle? Eccola: http://pinalapeppina.com/2013/10/08/zuppa-di-cipolla-alcolica/

Cipolle Ripiene di Cous Cous: http://pinalapeppina.com/2014/04/08/cipolle-e-digressioni-su-milano/

Print Friendly, PDF & Email