TOP

Riso Thai con Pollo e Verdure #Asianlover

asia_food

Come promesso, di venerdì si esplorano sapori orientali. In questo spazio troverete piatti che nascono nelle cucine giapponesi ma, per forza di cose, sono stati rielaborati e provati dalla sottoscritta.

In generale, la cucina giapponese è povera. (Qui non si parlerà MAI di sushi). Gli ingredienti sono principalmente le verdure bollite o stufate. Ovviamente ci saranno anche le salsine che impareremo a riprodurre con gli ingredienti nostrani.

Per ogni piatto ci vogliono molti ingredienti che saranno generalmente molti ingredienti e si sporcano un po’ di ciotole e mestoli, ma ne vale la pena. Ecco perché ve la propongo di venerdì così che, se decideste di replicarla, avete tutto il tempo per reperire gli ingredienti. Ribadisco tutti ingredienti sono trovabili al supermercato, magari con una deviazione al biologico.

Pronti con il taccuino per gli appunti? Oggi parliamo di riso e ve lo propongo in maniera diversa, sia per un giapponese che per un italiano.

Il riso è un elemento fondamentale nella dieta giapponese ed ingenerale in molti paese asiatici. Fin da bambini viene insegnato a trattare il riso con il massimo rispetto. Per un giapponese puoi buttare i soldi ma non il riso.

Per il popolo nipponico il riso è un po’ come il pane per noi altri. Il riso non era solo alimento principale, ma anche bevanda (il Sakè) , abbigliamento (in passato sandali e cappelli venivano fatti con la paglia di riso) e materiale per le abitazioni.

riso

Il riso è stato introdotto in Giappone nei primi secoli della nostra era volgare, all’epoca erano ben pochi quelli che si potessero permettere di mangiare tutti i giorni riso. Per questo veniva condito con fagioli e soia oppure sostituito con altri cereali.
Oggi i giapponesi sono molto esigenti in termini di riso. Lo sanno apprezzare e riconoscere sia in termini di gusto che di grandezza. Vi è una cultura sul riso pari alla nostra sui vini.

Durante il pasto quotidiano il riso accompagna le altre portate (come il nostro pane). In un pranzo ufficiale, però viene servito con la minestra al miso e con le verdure in salamoia.

Questa ricetta, che si guarda bene da essere giapponese, nasce dall’unione di gusti provati in un piatto tipicamente giapponese e riproposti con il riso. Ci sono più di una variazione e sostituzione, ecco perché di giapponese resta la ricetta di partenza e il sapore agrodolce, ma nulla di più.

Altre ricette Asiatiche? Clicca qui.

 

Riso Thai con Pollo e Verdure

asian_rise01

Ingredienti 4 persone

230 gr di riso thai (Esselunga lo trovate nel commercio eco solidale)
1 petto di pollo
2 zucchine
1 sedano
2 carote
1 peperone rosso
1 patata
Zenzero fresco da grattugiare
Salsa di soia
Zucchero di canna (se no bianco)
Aceto di Mele (se lo trovate meglio quello di riso)
Sakè
Olio, pepe e timo

asian_rise02

Preparazione

Tagliate tutte le verdure a tocchetti. Fate la stessa cosa con il pollo. Rosolate il tutto con un goccio d’olio in una padella. Poi trasferite in una teglia da forno. Un goccio di olio sale e pepe.

In forno per 30 minuti a 220 gradi.

Nel frattempo sciacquate per bene il riso (in Giappone il riso prima del suo utilizzo viene lavato più volte sotto l’acqua corrente) .

Lasciate il riso in una ciotola con dell’acqua per 20 minuti.

Poi in una casseruola fate bollire il riso.

A cottura terminata lasciatelo riposare per dieci minuti.

In una ciotola unite: 2 cucciai di soia, 2 di sakè, 2 di aceto di mele 1 di zucchero. Mescolate

Poi prendete una padella e mette il contenuto della salsa fatta sopra. Il riso. E fate insaporire per bene.

Le verdure nel frattempo si saranno fatte. Incorporate al riso. Grattugiate le zenzero. Se vi piace particolarmente “salsoso” potete aggiungere un altro cucchiaino di soia.

E gnam!

 

Esaurita Sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Comments (6)

Post a Comment