gossip_header

Sono decisamente in ritardo per l’angolo dell’idiozia. Sono giorni convulsi. La testa è giro e la mani su un pianoforte. Non escono note, soltanto lettere. Forse queste possono tramutarsi in parole e chissà magari in qualcos’altro. Un qualcosa che spero un giorno voi possiate toccare.

Basta con hocus pocus (mi rendo conto che questa la capisco solo io!).

Mettiamoci il lucidalabbra. Un paio di infradito, una di quelle t-shirt vinte maschili che mettono in risalto le tette. Facciamoci un selfie mentre beviamo tequila e spettegoliamo un po’.

Se avete dubbi su come prepararvi alle idiozie estive, ci pensa la regina, Belen Rodriguez.

Ho scoperto il suo Tumblr, suppongo almeno sia da lei gestito. Si chiama proprio “Te lo dice Belen”. Devo dire che è molto ironico. Sono delle sue foto con delle massime scritte in uno spagnolo improbabile Si è diciamo fatta, da sola, la caricatura di se stessa. Se volete leggere con leggerezza. Ecco il link:

http://telodicebelen.tumblr.com/

pornohub

La parola di quest’anno è senza dubbio “Crisi”, a volte se n’è decisamente abusato. Ma non addentriamoci in argomenti seri. Siamo pur sempre in un chiringuito. Oddio! È finita la Tequila. Mmm un Mojito? (Per la cronaca bleah io bevo solo negroni e vodka. Resto pur sempre l’antifigamilanese).

Ebbene il mercato che non assolutamente in crisi è quello pornografico. Così PornHub vuole risso levare le tasche delle donzelle ed il Pil familiare.
Il sito di pornografia più conosciuto al mondo propone un metodo alternativo di pagamento. La valuta è rappresentato dai seni femminili.

Facile, no? In fondo le maggiori attrattive in rete, e non solo, sono il nostro davanzale.

Facciamo un esempio. Siamo qui tutti a berci il nostro cocktail e se invece di pagare cash mi alzassi un poco il mio top. Beh con una quarta di reggiseno presumo che potrei pure office da bere a tutti. Guardare e non toccare. E ci siamo passati una bella serata!

L’unica fregatura sta nel fatto che la ragazza deve farsi fare una fotografia per dimostrare il pagamento. La fotografia sarà messa in rete ed il locale potrà guadagnarci a suon di like. Forse l’importante è soffermarci sul davanzale e non sul viso. Stiamo pur sempre parlando di tette, no?

Vi lascio al video promozionale:
[vimeo 92087150 w=500 h=281]

Print Friendly, PDF & Email