Michele, lo chef erotico: Sessanta Sfumature di Gola

Cogni01

Era una giornata primaverile. Indossavo le mie ballerine rosa di Roccobarocco. L’impermeabile chiaro, la sciarpa a righe in tinta con la borsa CK. A prima vista apparivo proprio serena e tranquilla come le altre signore sedute in quel bar. In fondo è di Brera che stiamo parlando. Un incessante chiacchiericcio sul nuovo negozio di Gucci e la nuova collezione Hermes.

Io, tuttavia, mi scoccia ammetterlo ero tutt’altro che di umore buono. Me ne stavo con il mio iPad passando da un feed all’altro, come un marinaio in acque scure, navigavo di sito in blog, nella strana certezza che prima o poi l’avrei trovato. Lui, l’uomo che sussurrava in cucina.

Mi ha colpito il suo blog, il suo modo di scrivere. Nessun giro di parole, solo sospiri, carezze e tanta fantasia.

Michele Cogni. Erotico per passione, lussurioso per vocazione.

 

Abbiamo scambiato tanti, tantissimi messaggi, commenti e altro. Neanche un anno e cotanta passione! Tra le righe del suo blog, tra i suoi piatti. Di professione imprenditore dell’oggetto dei desideri di molte donne: le scarpe. Per passione scrive racconti erotici. E vuoi giurarci che tra un tacco 12 ed un paio di Hogan bianche trova nelle sue clienti la musa ispiratrice. O magari, lì all’angolo, dove c’è il suo panificio preferito che ogni giorno gli regala la focaccia più Ligure e gustosa che possiate immaginare.

Cogni02

La linea è sottile tra desiderio, donna e cibo. Sottile, ma piena di sfumature. Talmente tante che Michele ne ha scritte sessanta.

Sessanta sfumature di Gola. Il suo libro. Un invito a stuzzicare i cinque sensi del vostro commensale. Una riflessione su quanto possa essere piacevole il magiare e, se scegliamo gli ingredienti giusti, come questo si possa trasformare in erotismo. Visivo o Olfattivo? Poco importa perché Michele con il suo libro ci svelerà segreti antichi di pura estasi, trascinandoci fra un piatto di Linguine al Granchio ed uno di polpette di zenzero e patate.

Un libro che consiglio a tutti, perché è amico mio. No. Lo consiglio perché io sono stata colpita dal suo modo di scrivere e poi da quella sagomaccia che si nasconde dietro gli occhiali da intellettuale.

Il libro è disponibile in formato cartaceo ed Ebook. Ve lo consiglio cartaceo perché è fatto come un quaderno a righe e vi é anche la possibilità di inserire delle note personali. Magari avrete anche la fortuna di farvi allietare da una cena preparata con passione da Michele e farvi fare una dedica. (Siiiiiiiiiii io ce l’ho! Gné, gnè!).

Cogni03

Il libro fa parte di una collana gustosa, curiosa e graziosa che si chiama I Quaderni del Loggione.

Sono piccoli quaderni di Ricette, curiosità, tradizioni, legate ad un prodotto specifico. Un racconto originale, sempre legato al prodotto, chiude il volume. Finora sono stati pubblicati 9 .

Giovedì scorso in quel di Milano, zona Navigli, il nostro bontempone, chef dell’Eros ci ha deliziato con un aperitivo cubano mentre ci raccontava le motivazioni che lo hanno portato a scrivere il libro. Non sono mancate domande, risate. Una bella serata.

Un piccolo estratto, in formato video, di Michele lo trovi sul mio canale youtube: http://youtu.be/PhYGrIEMA-I

 

Ti è piaciuto? Share!

12 risposte a “Michele, lo chef erotico: Sessanta Sfumature di Gola”

        1. Anzi rilancio! Io e te in vetrina (come fanno a NY) magari però non nudi ma in abiti piccanti! Sai che video e che pubblicità !! Ahahha

          1. haahhah beh uno dei venerdì’ di luglio, quando abbiamo le consuete aperture serali del venerdì a novi ci sono le modelle in vetrina, ti offri? ahaha

              1. eh già, son così avanti che mi supero da solo dopo la circumnavigazione dell’universo… e mentre mi faccio uno shampo alla mela verde!

                    1. Così ora odori di mela verde?! Baaaah dovresti indossare qualcosa di più macho!! Sexy Chef

                    2. ahahahh per la verità ho usato un docciagel acquolina vaniglia e cannella 😉
                      (quella dello shampo alla mela verde era una vecchissima citazione comica) 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Related Posts