TOP

Buongiorno!

Qui a dirla tutta sono le 23.00 , sono cotta avendo macinato chilometri a piedi. Oggi siamo stati a Shibuya dove vi é il famoso incrocio (Shibuya crossing) e che a detta di molti é il centro del mondo.

Ho letto tante di quelle fesserie su questo quartiere, tutte da pseudo esperti blogger italiani. Intanto ci tengo a dire che non é assolutamente vero che é così pieno di persone. Certamente i giapponesi sono tanti , ma altrettanto certamente Tokyo é enorme. Tanto per sfatare questo mito, vi dico che si cammina peggio a NY che a Tokyo!

Io amo muovermi a piedi. Ebbe mentre se a NY diventa quasi impossibile per la gente, il rumore e le distanze a Tokyo é tutto più a portata di uomo (beh di papera se si parla di me).

Le distanze sono certo notevoli, tra un quartiere e l'altro; ma il quartiere prescelto é facilmente girabile a piedi. Pochissime auto, nessuno rumore (i Giapponesi sono molto silenziosi se pure il triplo di una giornata di shopping a Milano durante i saldi) e (cosa che non dice mai nessuno) ci sono molte aree pedonali. Altra cosa che non vi dicono i pseudo blogger esperti (che guarda caso vogliono loro farvi da guida), che é impossibile perdersi. Non é assolutamente vero che se sbagli uscita a Shibuya sei finito. Ad ogni angolo vi é una mappa che vi dice (in inglese) dove vi trovate ed é chiarissima . Vi sono inoltre indicazioni per i punti di interesse (compresi i negozi) e come se non bastasse ci sono vigili e poliziotti a vostra completa disposizione.

A Milano si che se non sai dove andare puoi morire!

tokyo

Questo è ovviamente un post programmato. Ci troviamo il quel di Tokyo, io ed il Giammy. Il viaggio è stato organizzato in 4 giorni e più per me che per voi (scuatemi hihi) mi sono creata delle mini guide da poter avere sempre sul mio iPad. Ogni qualvolta avrà una connessione sicuramente vi scriverò, non posso stare senza le mie papere. Con me c’è la mia fidata Peppina e la Nikon pronta allo scatto. Dato che però, mi conosco, una volta tornata a Milano sarò di nuovo presa dal turbine bianconiglio, ho deciso di portare con me anche una compatta che fa video in HD. L’idea è quella di fare un video diario del viaggio così che possa (spero) raccontarvi meglio questa fantastica avventura e possa costituire, per me, un bel ricordo. A grandi linee le nostre tappe.

Castiglione

Sono consapevole che tutta la pianificazione del blog è saltata (si qui c'è gente che ha una rubrica al giorno), ma la Pasqua è stata una distrazione notevole. (si ehm non volevo ancora parlare del Giappone hihi). Insomma!

Con un certo ritardo vi mostro il video del week end che ha preceduto la Pasqua. Sabato abbiamo fatto la classica gita fuori porta in moto a Castiglione Olona, in provincia di Varese. Lo consiglio se andate in moto, perché ci sono strade piacevoli da percorrere in tutta tranquillità. Mi riferisco ai motociclisti della domenica come siamo io ed il Giammy non come taluni ragazzi muniti di tuta che sfrecciano a tutta birra in maniera talvolta anche al limite del codice della strada. Non ci buttiamo giù così però! Io ed il Giammy in moto ci siamo fatti: USA, Sardegna e parecchi giretti a corto raggio. Insomma facciamo motociclisti vacanzieri. Ecco.

jap

In questi giorni non sono molto presente e lo sarò sempre meno. Non è a causa della Pasqua che è arrivata con Bunny. Il 25 aprile parto per Tokyo, la mia prima volta. Non solo di andata e, si spera, ritorno per il Giappone ma che affronto un viaggio così lungo. Non ho paura dell’aereo ed abbiamo avuto il culo di avere mille miglia da spendere e quindi viaggiamo comodamente con Alitalia. Volo diretto. Insomma non mi posso lamentare.Il problema che io le novità le rinnego. Mi vado a spiegare. Da marzo che abbiamo bloccato il volo ed io ho preso l’informazione e l’ho gelosamente custodita tra le piume della Peppina. Poi sabato mi fai “Ehi! Testina guarda che andiamo a Tokyo” ed io ho riposto “Pepp che stai dicendo?” e lei mi ha scaraventato addosso il pc per mostrami i biglietti aerei. Li ho realizzato due cose. La prima è l’ennesima dimostrazione che quella intelligente è la Papera, la seconda che io non sapevo nulla.Nulla sul Giappone, a parte dove è nata Sailor Moon, dove si trova Totoro, dove posso trovare Pucca, Ranma, e del buon the matcha. Insomma informazioni davvero utili.Timidamente ho chiesto al Giammy “ma con i soldi?” e lui mi ha riso in faccia dicendomi che forse dovevo prima preoccuparmi di cose più urgenti. Così ho preso la cartina di Tokyo e sono svenuta per diverse ore; quando mi sono ripresa mi sono armata di tutti i miei aiutanti: Peppina al PC, Mr. Danbo alla fotografia, i Rabbids sulla mappa. E beh insomma. #celapossiamofare. Forse.Di sera sono talmente stanca che il vino scorre a fiumi componendo canzoni che troverete racchiuse in una compilation per matti. ( che sto dicendo?).