TOP

Samba

Ieri me ne stavo dalle parti del Politecnico di Milano, quando sono stata colpita da sei signore di mezza età che,tutte munite di tuta e fascia per i capelli, con grande impegno facevano Yoga. Decido così di fare il giro largo per non disturbarle e vengo letteralmente travolta da bimbe scatenate che lancivano pallette di carta rosa contro una maestra bloccata da dei bimbi maschi. Sarà stato il sole, l’aria, le biciclette ATM parcheggiate in fila, ma mi sarei voluta fermare e dipingere. Io non dipingo. Ci sono certe scene che però vorrei imprimere su tela.

Una volta oltrepassata la piazza del Politecnico, vedo un ragazzo di colore accelerare verso di me. Sul viso stampato un sorriso enorme. Gli sorrido. Lui si ferma e mi dice “sei bellissima”.

Io sorpresa dico “grazie”.

“Ma tu non sei Italiana” (domanda alquanto bizzarra)

Italianissima, rispondo io.