Quiche al Radicchio per una che non ama il radicchio. #coerenza

radicchio02

Ci sono degli alimenti che semplicemente non ci piacciono. E non ce ne frega niente se mamma, zia o il vicino di tavolo ti dicono “Guarda che è squisito”. Fino a quando non ti innamori.
Non ho mai pensato che l’innamoramento possa essere così forte. E non solo nei confronti della vostra metà. Ci si può innamorare incondizionatamente anche di un luogo, di un libro, di un telefilm, del vostro cane .
A me gli asparagi, carciofi e la trevigiana non mi piacciono. Mamma li adora, ma grazie al cielo, a casa li cucinava poco. Era festa grande, per loro, gli asparagi con le uova. E mamma quando voleva farsi un piatto sfizioso cucinava la trevigiana alla griglia. Già solo vedere dell’insalata abbrustolita con quell’odore di amaro…bleah. Non contenta per tutta la cena “ma dai, almeno assaggiala”. Ho sempre resistito.
Finché un giorno sono andata a fare la spesa e c’era una montagna di asparagi. Lo ho guardati. Erano così belli, sembravano dei pennelli. Stupendi nel loro verde, legati con un elegante nastro giallo. Ho guardato il prezzo e non mi pareva proprio verdura “per tutti”. Ho ripensato al mio medico “Sara a te i carciofi e gli asparagi farebbero proprio bene”. “Pina a me gli asparagi piacciono, non capisco perché non li compri mai”. E così li ho comprati. Li ho cucinati, senza manco assaggiarli.
Li ho messi nel piatto e con agitazione ho aspettato in silenzio l’assaggio del Giammy. “mmm Boni”, ed io “sul serio?”. Ho preso un misero asparago, ho preso anche un tocco di pesce che mi è più familiare. Ho evitato di annusarlo e l’ho masticato con estrema calma. Deliziosi. E a quel punto ho chiamato mia madre “perché non ho mai mangiato gli asparagi?”. E lei molto diretta “e che ne so! Se sei stupidina!”.
Quella frase spiega tutto. Già. Così l’altro giorno era la giornata del Radicchio. Vi erano ceste intere Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP, ed erano del consorzio, biologiche. Esposte in maniera ordinata. Quel radicchio era così bello, di un rosso intenso con smagliature di bianco.
Quando vengo incantata così dalla verdura penso sempre che vorrei sposarmi solo per farmi un bouquet di cavolfiore. Tutto il mio matrimonio sarebbe addobbato di verdure.
Senza pensarci due volte l’ho comprato. Tornata a casa il Giammy serenamente mi chiese “Pina da quando mangi il radicchio?”. “Giammy non lo mangio, non so neanche se mi piace”.
L’ho preso, l’ho tagliato. Ne ho mangiato un pezzettino a crudo “in fondo è insalata”. Niente di più falso. Non mi è piaciuto. Amaro era a 12 anni, amaro è oggi.
Niente innamoramento.
Ero disperata “e ora che cavolo ci faccio con il radicchio?”. Tutto intorno a me urlava “risotto, risotto!!”. Ed io naaaaaaaaaaa.
Così è nata questa quiche. Giammy ha gradito, io solo quando il radicchio era talmente sciolto che di croccante e amarognolo non aveva niente.
Attenzione il radicchio è qualcosa di altamente amaro. E si mamma tua figlia è scema.

Quiche al radicchio

radicchio01

Ingredienti

• 1 rotolo pasta sfoglia
• 1 cipolla
• 2 uova
• 100 grammi di pecorino
• 1 bicchiere vino rosso
• parmigiano grattugiato
• parmiggiano
• olio , sale e pepe

Preparazione

Ho pulito e tagliato il radicchio e la cipolla. Rosolato entrambi con un poco di olio. Ho sfumato con del vino rosso e finito di cuocere. Verso la fine ho aggiunto sale e pepe ed il pecorino. Essendo il pecorino molto saporito, sale poco.
Quando si è cotto, non deve essere troppo acquoso se no è un disastro poi. Ho aggiunto le uova, il pangrattato ed ho amalgamato tutto.
Ho steso pasta sfoglia bucherellata con la forchetta. Ho aggiunto il radicchio ed ho messo del parmigiano alla fine.
Io in casa non avevo nulla ma voi altri potete aggiungere speck, pancetta o taleggio a cubetti.
Mettiamo la nostra torta salata con radicchio e taleggio nel forno già caldo a 180°, e facciamo cuocere per circa 40 minuti.

Ti è piaciuto? Share!

Una risposta a “Quiche al Radicchio per una che non ama il radicchio. #coerenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Related Posts