La Pina adora la zucca e l’autunno. Ve l’ho detto? 

Cantavo Rita Pavone, ondeggiando pericolosamente sulla punta delle scale. Quando il Giammy mi ha corretto dicendomi: “martello, Pina. Martello. Non Zucca”. Ehm, già.

L’arancione è il colore del Giammy. Lui lo adora. Vorrebbe, tende, tappeti, saponette. Arancioni. Poi si rifiuta però di comprare l’auto arancione. Lo sappiamo tutti che le auto arancio sono molto Tuning!

I fiori di zucca solitamente si mangiano fritti e ripieni che, diciamo, solo il paradiso terrestre … MA che diamine! E’ ottobre, fa freddo e stiamo anche lievitando di pazza meglio una bella pasta fiori di zucca.

Ricetta semplice: Spaghetti  fiori di zucca

FioriZucca02

Ingredienti per 4 persone

320 g di spaghetti

400 g di zucchine piccole

6 fiori di zucca

200 g di caprini freschi

qualche stelo di erba cipollina

olio

sale, pepe

FioriZucca01

Preparazione pasta fiori di zucca

Lavate le zucchine, asciugatele, spuntatele e tritatele grossolanamente. Tagliuzzate l’erba cipollina. Pulite delicatamente i fiori di zucca con un panno umido, apriteli e staccate i pistilli senza rovinare i petali.

Mettete i caprini nel frullatore, unite la panna a filo e frullate fino a ottenere una crema omogenea, aggiungete una macinata di pepe e meta dell’erba cipollina, mescolate delicatamente e tenete da parte.

Scaldate abbondante olio in una padella, unite i fiori di zucca e friggeteli per pochi secondi (dovranno essere appena dorati). Sgocciolateli su carta assorbente, salateli e teneteli in caldo.

FioriZucca03

Cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata, scolateli al dente, lasciandoli un po’ umidi, e metteteli in una terrina. Conditeli prima con la crema di formaggio, poi con le zucchine e i fiori e completate con l’erba cipollina rimasta e una macinata di pepe.

Che la Zucca sia con voi!

Print Friendly, PDF & Email