Peppina_extreme

Dovrei passere le mie giornate a sfogliare riviste, sfornare muffin ed interagire con voi. Invece.

Invece, nonostante l’ammonito del Giammy “Statte ferma”, mi sono alzata piena di buoni propositi. Nella realizzazione di questo video, rendo chiaro il grado della mia idiozia ma anche come prendere un martello e usarlo come arma contundente faccia proprio bene.

Cantava Rita Pavone “Datemi un martello”. Ecco.

Avete della rabbia pregressa? Qualche conto in sospeso? Evitiamo lo shopping compulsivo, di cui io sono la massima esponente, e prendiamo confidenza con il martello.

Fase Uno: trovare qualcosa che necessità di una martellata, tralasciando vostro marito.

Fase Due: agire. Demolire con martello, ruspa, mani nude la vostra vittima.

Fase Tre: ansia. Avrete un attimo di sbandamento. Vi verrà istintivo chiedervi “chi me lo ha fatto fare”.

Fase Quattro: rinascita. Una volta che vi sarete dati dell’idiota, che vostro marito vi guarderà senza capire. A quel punto vi sentirete meglio e sarete anche più sexy.

Siete pronti? Diamo inizio alla lezione!

Print Friendly, PDF & Email