monica1

Quando penso a Monica, mi vengono in mente subito due parole: gatto e neo.

Monica ha una sorella gemella, che si chiama Sabrina; il neo è il suo segno distintivo. L’ho conosciuta durante le mie estate a Montà D’alba. Da bambina passavo spesso il tempo con i miei zii. Le gemelle, così chiamate sempre da mia Zia, abitavano non molto distanti. Spessissimo ero da loro a giocare. O loro venivano a trovare me.

Essendo gemelle, ma proprio uguali, uguali. Monica l’ha riconoscevo sempre per il neo. E non mi sbagliavo mai! Anche ora a distanza di tempo, quando mi ha fatto vedere una foto, non ho avuto dubbi.

Mi zia amava i gatti, ma anche la loro famiglia. Il gatto era sicuramente animale predominante. Anche se a dirla tutta aveva anche dei cani.

Dell’estate passate con loro ricordo. Beppe, il loro babbo, sempre indaffarato a lavorare. Lucia, la mamma, che la ricordo con un grembiule e sempre con le mani in pasta. Non nel senso che facesse la pasta, ma anche lei era sempre li a far qualcosa. Che fosse la conserva, pulire, o altro. Certo non stava ferma.

Poi c’era la piscina, amata piscina mia. Una favola! Le gemelle, i gatti  e la campagna. Ricordo anche vaschette di gelato piene di uva.

Le Gemelle hanno fatto la scuola alberghiera, e le ricordo immerse nella cucina di Mamma Lucia. Questo tavolo infinito pieno zeppo di roba. In particolare ricordo una giornata in cui si son cimentante con la maionese.

Ora Monica è mamma di due bimbi e da mamma cuoca direi che non poteva non farci una torta di mele! Anche se che ti scopro? La torta di mele non è nella top ten! E no, male! Molto male. Io già mi aspettavo un intero banchetto di torte di mele.

Però, pensa i casi della vita. Mamma Lucia non sfornava torte di mele, Nonna Lucia…si. Che la nonna sia con noi! A me fa strano pensare a Lucia come nonne, per me resta e resterà “Lucia di Beppe”.

monica2

 La mia mamma cucinava e cucinava, e i profumi erano buonissimi e dolcissimi, ma di torte di mele neanche l’ ombra di un ricordo, ma adesso che lei è diventata nonna , e io mamma, ecco che mi tira fuori una ricettina di una torta morbidissima e coccolosissima che sforna ogni volta che i suoi nipoti prendono un bel voto a scuola, ogni volta che la aiutano a fare commissioni ,ogni volta che le dicono : < noooonna , ci dai la merenda?>.  Eccola li, la torta di mele arriva !

 Qui di seguito la ricetta e buon appetito!

 Torta di Mele di Nonna Lucia, detta “la classica”

Ingredienti

1 kg mele

200 g farina

150 g zucchero

50 g latte

2 uova

succo e scorza di 1 limone

1 bustina di lievito

TortaMele_monica

 Preparazione

Sbucciare e tagliare a fettine sottili le mele e lasciarle a parte bagnandole con succo di limone e un cucchiaio di zucchero. Miscelare farina, zucchero e scorza di limone in una terrina e unire in seguito uova, latte e in ultimo lo lievito. Imburrare uno stampo e versare dentro il composto adagiandoci sopra le fettine di mele. cuocere  a 180° per 30 minuti circa.

Print Friendly, PDF & Email