TOP

Mazzancolle e Zucchine al profumo di Paprika

Zucchina_gambero01

Qualche tempo fa ero andata in fissa con la Paprika tutta “colpa “di Chiara Maci. Avevamo parlato parecchio sull’oro rosso e sulle ricettine da fare. I post e le ricette le trovi qui:

Sovracosce di Pollo con Patate al profumo di Paprika
Hamburger di Tacchino alla Paprika

Qualcuno di nostra conoscenza, anche detto Michele aveva semplicemente detto “ e non sai sui gamberi che buono!” ed io l’avevo ammonito dicendo che ne avevo già ampiamente parlato e lui non era stato attento. Ovviamente sbagliavo io! Da quel giorno ho pensato intensamente a Gamberi e Paprika. Ho foto pronte all’uso ed anche una ricetta facilissima e non so quante volte ho intavolato un post dicendo “Caro Michele che abiti in liguria, ma non dove vuole la mia mamma, e che non vedi neanche il mare, ma per me stai a Noli. Caro Michele che vendi scarpe e dovresti fare il faschion blogger (esistono maschili? No allora facciamolo!!).“. Insomma.
Avrete capito che non ho fatto nulla di quanto detto che sto blaterando inutilmente.

Tanto per darvi altri aggiornamenti del tutto inutili, mi hanno montato la scala. Il Giammy non si capacita. Non si capacita della mia capacita di urlare e sbraiatare ed apparire vittima nei confronti del mondo, a tal punto di aver una scala montata con 3 giorni di anticipo. La scala ora è un mostro di ferro in 50 mq. I gradino sono a prova di polpaccio, la discesa non è male. Devo essere onestra, avevo paura fosse un mostro in su due piccini piani. Invece. È sempre un mostro (uscendo dal bagno potresti andarci a sbattere) ma dai due ingressi non si vede. Ora c’è l’annosa questione di come ricoprirla. Si perché pare che il mio “facciamo gli scalini a parquet?” sia diventata una richiesta assurda. Io pensavo a una scala in muratura, con corpo murato e scalino a Parquet. Mi hanno guardata come fosse un marziano e mi hanno spiegato che la struttura è in ferro e quello che io io chiamo “muratura” altro non è che cartongesso. Ecco. Io odio il cartogessista. Non so se odio di più l’architetto o il cartongessista. Sarà che sono amici, sarà che illo, il cartongessista, ha detto “cominciamo subito” e il suo subito è dopo una settimana. Sarà che gli ho urlato contro più volte e che ho scritto all’architetto “se non vado in ferie mi rimborsi” e lei è sparita.
Cartongessista è colui che con il Jass fa il sessista! Ecco.
Va bene la pianto qui.

Ritorniamo a Michele, e che se no cosa lo abbiamo citato a fare? Si parla di paprika? O yeah. Si parla di gamberi, si si si. E quindi? “Via al contributo?”. A no!
Gli spiedini di Mazzacolle senza spiedini? Certo qui siamo papere mica cuochi!
Ebbene si l’idea era quella di fare degli spiedini di mazzacolle e zucchine piccantini, peccato che di spiedini proprio non ne avevo allora ho deciso di affettare ancor più sottile la zucchina e di fare un piatto unico.

Zucchine e Mazzacolle piccanti con accompagno di Riso

Zucchina_gambero02

Ingredienti (4 persone)

600 g di code di mazzancolle,
4 zucchine,
2 lime,
paprika in polvere,
olio extravergine d’oliva, sale e pepe
salsa di soia (a chi piace)

Zucchina_gambero03

Preparazione

Facciamo bollire del riso. Tagliamo a rondelle le zucchine e puliamo le mazzancolle.
Se abbiamo gli spiedini comporremo lo spiedo: zucchina, mazzaccole, zucchina e mazzancolla. Lasceremo poi marinare il tutto con: paprika, lime, olio, sale e pepe. Se volete anche una spolverata di zenzero.
Se non avete gli spiedini, prendere una ciotola e mettete gli ingredienti a marinare.
La marinatura deve durare almeno 10/15 minuti.
Scaldate la griglia e fate cuocere gli spiedini .
Servite a temperatura ambiente con il riso. Per condire potete usare un goccio di salsa di soia.
Sicuramente per i vostri ospiti gli spiedini colorati e saporiti sul letto di riso saranno più belli della mia insalata, non insalata.
Il sapore, in ogni caso, è assicurato!

Ringrazio tutti coloro che mi stanno votando per il blog di Grazia, siamo molto vicini al 100. Ed io come la cara Iva Zanicchi urlo “100! 100!”

Esaurita Sciura Milanese per vocazione e per residenza. Cucina, Viaggia e Fotografa in ordine sparso e casuale. Starnazza sempre. Non guida, ma va dappertutto.

Comments (2)

Post a Comment