ratemycake

Non sono scomparsa. Abbattuta dall’Architetto si. Niente scala, niente trasloco. “però la casa ve la consegno ad agosto”. Io la uccido. La faccio a pezzi, poi la metto tra le travi che sta tagliando lasciando volutamente un occhio penzolante come trofeo.

Sto fantasticando su mille e un modo per ucciderla.

Vado di fretta che sono al lavoro. Blog on the Job.

Per dirvi che è uscita un app  molto carina

Rate my Cake: http://www.ratemycakeapp.com/it/index.html

Segue le uscite in edicola sul cake designer, si quei fascicolo dove vi davano tante idee simpatiche e accessori a poco prezzo per divertirvi con i cupcakes.

La cosa che mi fa ancor più sorridere che si beh. Ecco. È l’azienda ora per cui lavoro. Ora non urlate “Noooooooooo”, perché no. Non sono in DeAgostini. Magari. Anzi se ci fosse qualcuno all’ascolto e mi volesse portate nella testata neo nata che sta sviluppando tutte i social, sono pronta a lasciare immediatamente il posto grigio e noioso dei controlli interni. Si si parlo di: DeAbyDay

Ecco. Io lavoro per una società finanziaria della DeAgostini, ma nel palazzo spicca la bandiera DeAgostini, ai pieni alti (ci sono stata una volta sola) è stra pieno di libri della DeAgostini e mamma orgogliosa dice “noi tutte le enciclopedie le abbiamo comprate di DeAgosini”. Si ora pare non le faccio più.

Io l’app l’ho scaricata perché veramente carina perché pare si possa vincere un Kitchen Aid, sia mai che caschi dal quarto piano diritto nel mio ufficio. No forse stanno a Novara, io sono a Milano uf.

Signor DeAgostini anche se non ci conosciamo mi assume? O se preferisce vengo su con un vassoio di cupcakes.

Insomma io sono qui, poi mi dicono tutti che ho sbagliato mestiere.

Print Friendly, PDF & Email