Va bene. Lo ammetto. Sono una persona prolissa che per fare una piccola parentesi finisce per scrivere una pagina intera di nulla. O meglio di riflessioni personali a cui non importa a nessuno. Si mi sto riferendo al post di ieri.
Il mio “razionalizzare” doveva servire a Me per dirmi “ehi! Meglio poche cose ma buone” ed a voi a farvi scoprire (cose che conoscete già ma fingiamo) alcune applicazioni legate alla scrittura.
Ieri mi sono persa, strano?! Era così semplice, introdurre il discorso.
Chiunque ha un blog vorrebbe aggiornarlo costantemente e in ogni dove. Vorrebe starsene comodamente seduto metnro la nave/il treno/l’ereo lo porta chi sa dove. O magari sotto le fresche frasche di casa, o in spiaggia. O magari seduti al bar mentre si mangia un mega super gelatone. Ed invece.
Io personalmente ho in uso l’app ufficiale di WP che alquanto deludente. Non capisco in tanto perché le immagini debbano essere messe solo sopra o sotto il testo. Ed ogni benedetta volta che cerco di ridimensionarle mi tocca aspettare di avere con me un PC portatile. Per non parlare del fato che le immagini debbano per forza essere quelle che hai nella libreria del tuo tablet e/o iPhone. Si so che tramite il codice html puoi inserire tutti i link alle immagini che vuoi. A dirla tutta però quando una persona è in mobilità dovrebbe essere appunto in mobile! Aahah
Insomma. Navigando in rete ho trovato alcune cosucce che fanno al caso nostro, al mio sicuramente.

title_blogsy

http://blogsyapp.com/ Costo 4,99 €
E’ un’applicazione strepitosa. Nasce per iPad perché è con il tablet che noi vogliamo scrivere. Io odio le app carucce per iPhone che poi per iPad non le sviluppano!
Blogsy gestisce più piattaforme
Blogsy ti permette di gestire per davvero i tuoi blog supporta infatti le principali piattaforme di blogging. È possibile gestire diversi blog, anche su piattaforme differenti, con la stessa applicazione. Cosa non da poco.
Blogsy carica le immagini sui principali social
Risolviamo anche la questione “caricamento immagini”, infatti con Blogsy possiamo caricare le immagini dal tuo iPad alla libreria del blog multimediale, Picasa, Flickr e Facebook tutti allo stesso tempo.
Oppure possiamo serenamente trascinare le foto sulla libreria dell’iPad nel nostro post e lo possiamo come voglio noi!
Blogys ci consente di formattare il post a nostro piacimento senza più problemi
Blogys ci permette di creare ed inviare email formateti come si deve. E ci consente di inviare post via mail che usando Blogsy sarà inutile, ma se la vostra piattaforma no supporta l’API MetaWeblog potrete farlo facilmente.
Drag & Drop Video e link
Drag & Drop YouTube o Vimeo nel tuo blog? Fantascienza, no! Basta un dito e trascini il vedo sul blog!!
Questo vale anche per i link, grazie al broweser incorporato. Trascina con un dito immagini dal web o link!
Io già l’adoro! Eh tu che stai leggendo corri a farti un iPad e scarica l’app e vedrai come è facile mantenere un blog ovunque tu sia!
Se no vi do un’altra valida alternativa:

postapp

Post: http://picodev.com/postsapp/  Costo 8,99 €
Posts si autodefinisce “il miglior modo di gestire i vostri blog su iPad”, e bastano pochi minuti per capire che questa app, che supporta siti web e blog basati su WordPress e Blogger, non pecca affatto di arroganza, anzi. Grazie a un’interfaccia ben progettata e tante funzioni a portata di tap, Posts è certamente un ottimo strumento per geestire blog tramite iPad-.
Posts consente sia di impostare le credenziali per l’accesso a siti e blog già esistenti che di crearne di nuovi, sia sulle piattaforme di WordPress.com e Blogger che di tipo self-hosted, ovvero su un proprio server.
Ti consente anche di lavorare offline, cosa non da poco direi. Volate a NY e scrivete tutto tutto, atterrate scroccate il wifree e voila! Tutto online!

La Razionalizzazione un pochino è andata avanti.  So che nessuno se n’è accorto, ma in alto il menù del blog è stato rivisto e sono stati aggiornati i contenuti. Per i pigroni un breve riepilogo:

Sara F chi? Tanto per chi ancora non ha compreso come mi chiamo.

Pina & Peppina come nasce il connubio

I Miei Libri. Si ebbe un tempo scrivevo Chiamarli libri è un pò azzardato ma per me sono stati tali.

Il blog perchè io nasco on web nel lontano 2004 ed è giunto il momento di presentarvi “Macchia”.

Ora non mi resta che far gli scatoloni da Peperina.it e i miliardi di microprogetti sparsi per il web! Nel mentre ho comprato la cucina, poi vado per i parquet e i bagni. Si perchè il progetto più importa tante (Casa Giammy 2.0) sta andando avanti anche se architetto….grrrr. La odio!

Print Friendly, PDF & Email