Una torta di zucca. Sai che banalità. Infatti io volevo fare un torta di carote ma avevo li mezza zucca che mi strizzava l’occhio. Ho cercato in ogni dove e poi ho deciso. Chiamo mia madre.
Siamo stati al telefono un’ora a parlare di Anna Moroni e di come erano belli i tempi in cui diceva alla Clerici “te le sei lavata le mani?”. E poi non so come mi è venuto in mente la mia prima torta.
Andavo alle superiori. Volevo fare una classica torta di mele per mamma. All’epoca niente internet. Solo il ricordo di me e mia madre che facevamo ogni domenica la torta di mele. Mi ricordavo solo 4 mele. Poi scartabellando in casa su un libro di cucina ho trovato una ricetta. E così ci siamo messi all’opera. Scrivo “ci”, perché c’era anche una mia compagna di classe che più che aiutarmi parlava.
Che gioia prendere il ciotolone da due tonnellate giallo e usare il robot da cucina. E poi assaggiare l’impasto con le dita e dire “mmm buona!”. Mettere la teglia in forno e… “Nooooooooooooo il lievito!”. Ricordo che presa dal panico avevo preso una siringa e avevo letteralmente siringato la torta con il lievito.
Il risultato è che vi erano parti cotte e altre crude. Ovviamente mamma ha apprezzato il gesto e ha avuto pure il coraggio di mangiarne un pezzetto.
Ancora oggi nonostante torte, biscotti, muffin ect ect Ho sempre un pochino d’ansia “da lievito”.
Comunque a fine telefonata siamo giunte ad una ricetta. Eccola!

Torta Zucca e Carote ideata dalla duchessa con personalizzazioni “Peppinesche”
Sul perché mia madre si chiami “La Duchessa” ci sarà modo di approfondire

Ingredienti:

200 gr zucca tagliata e pulita
100 gr carote
50 gr di mandorle
100 gr di nocciole
150 gr zucchero
4 uova
80 gr farina
1 pizzico di sale
1 bustina lievito

Potete serenamente usare 250 gr di nocciole oppure al contrario di mandorle, come preferite!

Preparazione
Pelate zucca e carote e tagliatele a pezzetti. Inserirete nel frullatore o robot da cucina e riducetele in polpa. Aggiungete le uova e lo zucchero. Frullate. Unite poi la farina, il sale e le nocciole/mandorle e mescolate ancora. Aggiungete per ultimo il lievito e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.
Imburrate una tortiera e mettete l’impasto. Cuocete per 30/40 minuti in forno a 180°.

Print Friendly, PDF & Email