Sono tornata a casa ed ho archiviato quasi due anni di fotografia. Ed il pomeriggio è finito. Direi che era abbastanza ovvio.

Tra un archivio e l’altro ho preso il battello, inforcato gli occhiali da sole, legato un foulard a pois al collo ed urlato al comandante “presto che ho fretta di comprare”.

Si . Nelle lande del web non piove mai.

Mi sono innamorata di tantissimi oggetti che se avessi strisciato la mia carta il Giammy mi avrebbe seriamente fatto rinchiudere.

Ora, mentre voi non leggete le mie parole e sfogliate (forse) le fotografie sono indecisa se comprarmi una polaroid….anzi la polaroid la si compra per un progettino per casa nuova. E poi si anche il telefono che vedete qui, che tanto anche se non ha la segreteria o altre diavolerie, poco importa. Penso che sul fisso mi abbia solo chiamato una volta l’Enel! Che stavo pensando? Non so bene. Ma  a me queste piccole creazioni ad uncinetto mi fanno impazzire. L’uncinetto, la lavanda, i sacchettini di sapone nei cassetti. Si sono una vecchia babbiona che vorrebbe vivere in Provenza bevendo tè e mangiando biscotti. Vorrei profumare di lavanda, camminare su Parquet bianchi e farmi il bagno in una vasca di quelle tonde scomode con i rubinetti in ottone. Fuori dalla finestra vedrei solo distese di lavanda e sul porticato di casa ci sarebbe un cane, ma non di quelli grossi. Un cagnolino piccolo,bruttino ma pieno di amore. E i miei figli verebbero a trovarmi qualche volta all’anno e per me sarebbe festa grande. Il resto dei mesi li passerei tra lavande, passeggiate e si avrei un pc in soffitta per parlare con voi.

Ora guardo fuori dalla finestra e vedo la goccia inseguire una formica sul balconcino. Sul micro balconcino milanese c’è la menta ed il mandarino, di fronte il palazzo con il solito ragazzo universitario che studia disperato. In strada macchine che passano. Allungo la vista e non vedo neanche il cielo.

È tempo di alzarsi con le ciabatte di Betty Boop e pulire l’ennesima zucca.

 Muffin alla zucca (molto profumati e “speziati” piacciono molto a chi non adora la zucca)

Ingredienti: (per 12 muffin)

  • 250g di farina
  • 120g di zucchero
  • 200g di zucca (già pulita!)
  • 125ml di latte
  • 80ml di olio di semi
  • 2 uova
  • una bustina di lievito
  • la punta di un cucchiaino di cannella
  • la punta di un cucchiaino di noce moscata

 Preparazione

 Prima di tutto pulite la zucca senza tagliarvi le dita e con tanta pazienza!

Poi tagliatela a fette dello spessore di circa 2-3 cm . Avvolgete la zucca con due fogli di carta di alluminio, formando un “cartoccio”, e mettetela in forno a cuocere per 1 ora a 200°. Quando la zucca si sarà ammorbidita, toglietela dal forno, aprite il cartoccio e lasciatela raffreddare

In una terrina setacciare lievito, farina, cannella e noce moscata e mescolare con lo zucchero. Al centro porre latte, olio e uova Mescolate l tutto con una frusta.

Aggiungere la polpa di zucca frullata. Versate il composto dei muffin alla zucca nei pirottini per muffin, in una teglia per muffin. Cuocere i muffin alla zucca per 15-20  minuti in forno preriscaldato a 180°.

Sfornare e servire i muffi alla zucca dopo averli fatti raffreddare.

Print Friendly, PDF & Email